La Salernitana piomba su Jefferson. Pomini, Koprivec e Curci per i pali

Scritto da , 4 luglio 2015

di Marco De Martino

SALERNO. Come un fulmine a ciel sereno, ieri è spuntata una pista a sorpresa per l’attacco della Salernitana. Mentre Di Carmine finiva al Perugia (triennale per l’ex Juve Stabia) ed il Bari dava l’assalto ad Ardemagni, la Salernitana gettava le basi per l’ingaggio di un altro attaccante brasiliano, Jefferson Andrade Siqueira o più semplicemente Jefferson, appena svincolatosi dal Livorno. La Salernitana ha offerto al procuratore dell’attaccante sudamericano, Mariano Grimaldi (agente anche di Gori e Negro), un biennale a cifre leggermente superiori rispetto a quelle proposte dal Modena. Lunedì, al rientro dalle vacanze, Jefferson darà una risposta a Fabiani. Se dovesse accettare, la Salernitana si tingerebbe di verdeoro ed entrambe le caselle alla voce centravanti sarebbero occupate da brasiliani, Calil e, appunto, Jefferson. Questo ingaggio potrebbe quindi definitivamente chiudere la possibilità di un arrivo di un bomber di grido, sempre che il club granata non abbia intenzione di rinunciare a Calil, sempre richiestissimo in B ed in Lega Pro. Nel frattempo la Salernitana si sta muovendo freneticamente alla ricerca di un portiere. Assodate le difficoltà per arrivare al genoano Lamanna (che è allettato dalla possibilità di rimpiazzare l’infortunato Perin), e con Strakosha ormai sull’uscio ma destinato al ruolo di dodicesimo, la società granata continua a cercare un numero uno di provata esperienza. Nelle ultime ore, oltre a quello del sampdoriano Frison, sono spuntati i nomi degli esperti Pomini, ex Sassuolo, e Curci, ex Roma, entrambi svincolatisi lo scorso 30 giugno. Accostati anche i nomi di Koprivec del Perugia e Russo della Pro Vercelli mentre resta comunque vivo l’interesse per Ujkani e Iacobucci. Per il ruolo di esterno d’attacco rimane in pole position Ragusa, nonostante l’ex pescarese sia tentato dal Vicenza con il quale lo scorso anno ha disputato una stagione discreta. Restano calde le piste che portano al doriano Fedato (su cui c’è anche il Bari) e sul clivense Stoian. A centrocampo, oltre al laziale Crecco, piacciono sempre De Rose del Barletta, Capezzi della Fiorentina e Regoli del Pontedera. In difesa, a destra arriverà il laziale Pollace, mentre a sinistra Grillo e Bianco hanno superato Filippini nella lista delle preferenze. In mezzo, con la partenza di Trevisan ormai diretto verso Padova, si tengono in caldo le trattative per Meccariello, Borghese, Claiton e Polenta, tutti graditi a Torrente. Per quanto concerne i rinnovi, dopo quello di Tuia, tra oggi e domani dovrebbero arrivare le ufficializzazioni di quelli di Pestrin, Bovo e Franco. Mentre Negro sta per seguire Gori al Benevento, non ci sono ancora novità per Mendicino, Gabionetta e Cristea. Per Favasuli è addio.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->