La Salernitana mette ko il Benevento e fa suo il primo derby dell’anno

Scritto da , 9 ottobre 2016
salernitana

di Marco De Martino

SALERNO. Con un grande primo tempo ed una prestazione di grande carattere la Salernitana batte il Benevento 2-1 nel posticipo della B. A decidere il primo derby campano dell’anno le reti, tutte nel primo tempo, siglate da Della Rocca e dall’esordiente Luiz Felipe. Nel finale la rete della bandiera di un Benevento a dir poco deludente. Una boccata d’ossigeno per i granata, chiamati ora a maggiore continuità di risultati.

La Salernitana parte meglio del Benevento ed al 10’ è Rosina ad impegnare l’ex Gori con un destro respinto d’istinto di piede dal portiere sannita. Quattro giri di lancette e la Salernitana va ad un passo dal gol con Improta, la cui puntata calcettistica dal limite manda la palla ad infrangersi sulla base alta della traversa. Il primo tentativo dei giallorossi arriva al 25’: cross sul primo palo di Venuti per l’accorrente Ceravolo il quale anticipa tutti ma il suo colpo di testa finisce sull’esterno della rete. La squadra granata continua a spingere ed al 30’ arriva il giusto vantaggio. Corner di Improta, sponda dal secondo palo di Zito per l’accorrente Della Rocca il quale da centro area di sinistro al volo incenerisce Gori. La gara a questo punto si accende: nel giro di un minuto ci provano prima Rosina da una parte, poi Ceravolo dall’altra, ma Gori e Terracciano si fanno trovare attenti. La Salernitana resta padrona del campo ed in chiusura di prima frazione trova il raddoppio. Ancora un angolo battuto di seconda, stavolta è Busellato a pennellare sul secondo palo per l’esordiente Luiz Felipe il quale come il più consumato degli attaccanti scarica in rete il pallone del 2-0. Il brasiliano impazzito di gioia corre ad abbracciare in panchina il connazionale Ronaldo. Il Benevento tenta di accorciare nel recupero ma Terracciano è attento sulla conclusione di Pezzi e la prima frazione va in archivio con i granata avanti meritatamente di due.

Baroni prova a cambiare marcia inserendo Cissè per Jakimovski. E l’ex Casertana appena entrato, favorito da un erroraccio di Bernardini, innesca Ceravolo a tu per tu con Terracciano. Il tiro a botta sicura del centravanti è però respinta miracolosamente sulla traversa dal portiere granata che salva così il risultato. Il Benevento tenta il tutto per tutto in questa fase, con i granata rintanati nella propria metà campo a difesa del prezioso doppio vantaggio. Che potrebbe diventare triplo se solo Coda al 75’, dopo aver saltato anche Gori a porta vuota non calciasse sulla testa di Pezzi appostato sulla linea. All’80’ Buzzegoli tenta la soluzione di fino ma la sua conclusione a giro termina a lato. Al minuto 84 tocca a Cissè provare a far male a Terracciano ma la sua conclusione finisce larga. Dai e dai ed il Benevento riesce ad accorciare all’87’ con un colpo di testa di Lucioni sugli sviluppi di un corner. La spinta del Benevento però si esaurisce e così la Salernitana può gioire: arriva la seconda vittoria stagionale nel primo derby dell’anno.

SALERNITANA-BENEVENTO 2-1

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Perico, Bernardini, Luiz Felipe; Improta (85’ Laverone), Busellato, Della Rocca, Zito (74’ Ronaldo), Vitale; Rosina, Coda. A disp.: Iliadis, De Angelis, Libertino, Mantovani, Caccavallo, Joao Silva, Donnarumma. All.: Sannino

BENEVENTO (4-2-3-1): Gori; Venuti, Lucioni, Padella, Pezzi (83’ Giamfy); Chibsah, Buzzegoli; Melara (70’ Pajac), Jakimovski (54’ Cissè), Ciciretti; Ceravolo. A disp.: Piscitelli, Bagadur, Camporese, Del Pinto, De Falco, Brignola. All.: Baroni

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo (Assistenti Soricaro e Muto. Quarto uomo Abbattista)

MARCATORI: 30’ Della Rocca, 41’ Luiz Felipe, 87’ Lucioni

NOTE: Spettatori 14753 di cui duemila da Benevento. Ammoniti Ciciretti. Recupero 1’ e 4’

Consiglia