La Salernitana infrange il tabù trasferta ed espugna il Matusa: Coda affonda il Frosinone

Scritto da , 10 Dicembre 2016
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

FROSINONE. La Salernitana sfata l’incantesimo trasferta e va a vincere sul campo più difficile della serie B, quello del Frosinone secondo in classifica e che in casa finora aveva conquistato 20 punti su 27. A decidere il confronto una doppietta nella ripresa di Massimo Coda (67′ e 84′), dopo che il primo tempo si era chiuso 1-1 per effetto delle reti di Rosina (12′) e di Soddimo (23′) con la complicità di Terracciano. Una vittoria rinfrancante per la Salernitana, nove mesi dopo l’ultimo exploit in quel di Cesena, che la riporta in una posizione più comoda di classifica. Primo successo sulla panchina granata per Alberto Bollini.

La Salernitana parte di gran carriera come a Bari ma stavolta alla prima occasione concretizza. Minuto 12, cross dalla trequarti di Vitale sul secondo palo dove sbuca le pelata di Rosina che batte Bardi con un preciso colpo di testa, non proprio la sua specialità. Il Frosinone prova a riorganizzarsi e, seppur faticosamente, porta avanti il suo baricentro. Al 20′ il primo tentativo ciociaro con uno dei due ex, Federico Dionisi, che prende il tempo a Tuia ma calcia alto da buona posizione. Due minuti dopo è sempre il centravanti a provarci ma Bernardini devia in corner la sua conclusione dal limite. Alla battuta va Soddimo che batte in maniera prevedibile ma prima Coda, con una svirgolata in area piccola, poi Terracciano con un goffo intervento, fanno la frittata scaraventando maldestramente la palla nella propria porta. Al 30′ ci prova ancora da corner il Frosinone, con Paganini che stacca sul primo palo, colpisce di testa, ma la palla finisce sull’esterno della rete. I granata si riaffacciano al 35′ dalle parti di Bardi con Busellato che, servito alla perfezione da Zito, si ritrova da solo al centro dell’area giallazzurra ma la sua conclusione al volo termina in curva.  Un minuto ancora una incredibile indecisione di Terracciano, che perde palla in uscita bassa, mette nelle condizioni Paganini di calciare a porta vuota ma l’esterno ciociaro imita Busellato. Poco dopo il figlio del grande ballerino è costretto a uscire per infortunio, così come poco prima era stato costretto a fare Cocco. Il Frosinone, con due cambi effettuati, tira i remi in barca, la Salernitana si adegua e la prima frazione si conclude senza ulteriori sussulti.

Dopo dieci minuti dall’inizio della ripresa il Frosinone sfiora il raddoppio nella stessa azione con due conclusioni, la prima di testa con Churko respinta da Terracciano, la seconda di piatto con Ciofani che manda fuori. Con la gara in una fase di stanca, la Salernitana piazza il colpo da ko: cross del solito Vitale dalla sinistra e zampata d’esterno destro sul primo palo in anticipo su Ariaudo di Coda che batte Bardi. E’ il 67′, i granata ripassano in vantaggio. Il Frosinone si affida alle palle inattive e sugli sviluppi di una di queste, all’80’, in area granata succede di tutto. Terracciano smanaccia un cross sui piedi di Soddimo, il suo contro cross a rientrare si spegne sulla base del palo col portiere della Salernitana immobile. Gol mancato gol subito per i ciociari: una scivolata maldestra di Brighenti innesca Coda che s’invola da solo verso Bardi, battuto con un tocco felpato che chiude i conti.

FROSINONESALERNITANA 1-3

FROSINONE (4-4-2): Bardi; M.Ciofani, Brighenti, Ariaudo, Crivello (83′ Volpe); Soddimo, Kragl, Sammarco, Paganini (39′ Frara); Cocco (28′ Churko), Dionisi. A disp.: Zappino, Pryyma, Mazzotta, Russo, Gucher, Preti. All.: Marino.
SALERNITANA (4-3-3): Terracciano; Perico, Tuia, Bernardini, Vitale; Busellato, Ronaldo, Zito (58′ Laverone); Rosina, Coda (89′ Joao Silva), Improta (65′ Caccavallo). A disp.: Liverani, Rosti, Mantovani, Franco, Della Rocca, Donnarumma. All.: Bollini.
ARBITRO: Abbattista di Molfetta (Chiocchi-Prenna) Quarto uomo: Proietti

MARCATORI: 12′ Rosina, 23′ Soddimo, 67′ e 84′ Coda

NOTE: Ammoniti Busellato, Vitale, Tuia, Soddimo. Recupero 4′ e 3′

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->