La Salernitana getta alle ortiche l’ennesima opportunità, all’Arechi reti bianche col Vicenza

Scritto da , 19 aprile 2016
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. La Salernitana, complice una tattica troppo attendista del tecnico Menichini, fallisce nello spareggio salvezza contro il Vicenza ed all’Arechi non va oltre il pareggio a reti bianche. Una gara specchio della stagione dei granata che oggettivamente hanno buttato alle ortiche l’ennesima possibilità di raddrizzarla in extremis.

Alla lettura delle formazioni vengono confermate le indiscrezioni dell’immediata vigilia: fuori Bernardini e Coda, dentro Tuia e Coda. L’avvio è frizzante con il Vicenza prima e la Salernitana poi che tentano delle sortite frutto più della trance agonistica e che non trovano sbocchi. Al 16’ la prima grande chance capita sui piedi di Sbrissa che tenta il tiro a giro da destra a sinistra sfiorando l’incrocio dei pali granata. La riposta della Salernitana è affidata, un minuto dopo, a Tuia che ben pescato da Zito colpisce l’esterno della rete in spaccata. Al 22’ il Vicenza approfitta di un errore di Ronaldo in disimpegno e Galano può tentare il tiro dal limite, con Terracciano che devia non senza qualche impaccio di troppo. Al minuto 25 la Salernitana va vicinissima al vantaggio: sugli sviluppi di un’azione cominciata da Zito, la palla arriva ad Oikonomidis che lascia partire appena dentro l’area un destro secco, ma Benussi con un prodigioso colpo di reni sventa in corner. A questo punto le due squadre, con ancora metà primo tempo davanti, si annullano a vicenda la frazione si conclude a reti inviolate.

Dopo un avvio difficile, nella ripresa tra il 52’ ed il 53’ la Salernitana colleziona due ottime opportunità, prima con Ronaldo che per poco provoca l’autorete di D’Elia e subito dopo con Donnarumma che di testa scheggia la traversa. La partita a questo punto torna brutta, nervosa e la girandola di cambi contribuisce a spezzettarsi. Menichini rompe gli indugi, inserendo Gatto e nel finale anche Coda, passando così dal 5-3-2 al 4-2-4. Tutto inutile. A parte un paio di occasioni potenziali per Gatto attorno al 90’ la Salernitana non crea possibilità ed il match si chiude com’era iniziato. Con un inutile 0-0.

SALERNITANA-VICENZA 0-0

SALERNITANA (5-3-2): Terracciano; Ceccarelli (72’ Bernardini), Tuia, Bagadur (62’ Gatto), Empereur, Franco; Oikonomidis, Ronaldo, Zito (76’ Coda); Donnarumma, Bus. A disp.: Strakosha, Colombo, Rossi, Nalini, Pestrin, Tounkara. All.: Menichini.

VICENZA (4-2-3-1): Benussi; Sampirisi, Adejo, Brighenti, D’Elia; Signori, Moretti (79’ Urso); Vita, Galano, Sbrissa (54’ Giacomelli); Ebagua (72’ Raicevic). A disp.: Pellizzoli, Bianchi, El Hasni, Ligi, Pinton, Paganin. All.: Lerda.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo (Mondin – De Troia). IV uomo: Martinelli di Roma 2.

MARCATORI:

NOTE: Spettatori 14051 (quota abbonati 5418) di cui una trntina provenienti da Vicenza. Ammoniti Oikonomidis, Zito, Ceccarelli, Signori, Bernardini, Empereur. Recupero 0’ e 4’

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->