La Salernitana conquista la Coppa Italia. Guarda il video della società

Scritto da , 16 aprile 2014

Guarda il video

Una rete di Volpe a tre minuti dalla fine consente alla Salernitana di conquistare la prima Coppa Italia di Lega Pro della sua storia. All’Arechi infatti termina 1-1 (per i brianzoli a segno De Cenco in avvio di ripresa), un risultato che combinato con quello dell’andata (0-1 per i granata) regala il trofeo a Montervino e compagni

La Salernitana in avvio è molto spigliata e volitiva, ma negli ultimi sedici metri produce poco. Il primo squillo è di Fofana al 15’, con un bel colpo di testa che termina di poco al lato. Poco dopo è Gustavo, su preciso assist di Mancini, ad andare vicino al vantaggio. Il tiro del brasiliano viene però contrato in corner da Polenghi. Al 22’ Fofana è costretto ad abbandonare la contesa: al suo posto entra Mounard. La partita a questo punto diventa brutta anche a causa dei tanti falli commessi da una parte e dall’altra. Al 32’ ci prova Volpe dalla distanza ma Castelli respinge di pugno senza difficoltà. Succede poco altro nella prima frazione, che così si chiude sul risultato ad occhiali.

Il Monza in avvio di ripresa è molto più spavaldo e s’affaccia più volte dalle parti di Gori, anche grazie alla verve di Gasbarroni. I brianzoli riescono a passare al 57’ grazie ad un errore della difesa granata. Un errore di Tuia libera Sinigaglia che crossa per l’accorrente De Cenco il quale, tutto solo, batte Gori e pareggia i conti con l’andata. La reazione della Salernitana è veemente ma confusionaria (tiro cross di Mancini smanacciato da Castelli) ma è il Monza, ancora con De Cenco ad andare vicino al raddoppio. Il diagonale dell’attaccante è deviato quanto basta da Gori affinché termini la sua corsa ad un palmo al palo. Gregucci tenta la carta Mendicino ma la manovra offensiva dei granata resta sterile. Ci vuole un jolly per togliere le castagne dal fuoco. Lo pesca all’87’ Volpe che raccoglie un pallone a campanile al limite dell’area e con un sinistro al volo batte Castelli facendo esplodere l’Arechi. Basta questa prodezza alla Salernitana per conquistare la sua prima Coppa Italia di Lega Pro.

SALERNITANA-MONZA 1-1

(andata 1-0)

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Luciani, Tuia, Sembroni, Piva; Montervino, Volpe; Gustavo (76’ Mendicino), Mancini, Fofana (22’ Mounard); Ginestra (89’ Scalise). A disp.: Iannarilli, Ampuero, Capua, Ricci. All.: Gregucci

MONZA (4-3-1-2): Castelli; Franchino, Polenghi, Briganti, Anghileri; Vita, Grauso (89’ Finotto), Valagussa; Gasbarroni; De Cenco (73’ Fisher), Sinigaglia (89’ Terrani). A disp.: Chimini, Zullo, Candido, Bianchi. All.: Asta

ARBITRO: Abisso di Palermo (D’Apice-Gori)

MARCATORI: 57’ De Cenco, 87’ Volpe

NOTE: Spettatori paganti 6289. Ammoniti Gasbarroni, De Cenco, Briganti, Ginestra, Montervino. Recupero 1’ e 5’

Consiglia