La Salernitana cade clamorosamente all’Arechi: Vicenza corsaro

Scritto da , 16 settembre 2016
sannino-allenatore-salernitana

di Marco De Martino

SALERNO. Nella serata che avrebbe dovuto essere della riscossa, la Salernitana incappa in una incredibile e meritata sconfitta interna per mano del Vicenza. Dopo aver recuperato il doppio svantaggio iniziale (doppietta di Signori) grazie alle reti di Della Rocca e Rosina, i granata nel finale si spengono e subiscono la rete decisiva di Di Piazza a causa dell’ennesimo svarione difensivo. Al termine del match fischi sonori dei tifosi per la squadra ed il tecnico Sannino.

L’inizio è assolutamente da censurare per la Salernitana che nel primo minuto di gioco rischia di capitolare due volte. Prima un colpo di testa di Raicevic, solo a centro area, sfiora il montante alla sinistra di un Terracciano immobile e impotente, trenta secondi dopo ci prova Galano presentatosi a tu per tu col portiere granata la cui uscita tempestiva evita guai. Un appuntamento col gol rinviato di pochi minuti. All’8’ con tre passaggi il Vicenza apre in due la difesa granata, Vita dal fondo serve all’accorrente Signori il più facile dei palloni da spingere solo in rete. Per la terza partita di fila i granata subiscono gol dopo poco più di cinque minuti. La Salernitana, tramortita e senza idee, al 19’ reclama un rigore per l’atterramento in area di Rosina, ma il direttore di gara Sacchi lascia proseguire. Un fuoco di paglia spento un minuto dopo dalla rasoiata di Signori, al culmine di un’azione avvolgente del Vicenza con la Salernitana immobile, che vale il 2-0 dei veneti e scatena le ire del pubblico dell’Arechi. Al minuto 26 c’è il tentativo di Donnarumma di testa su cross di Perico, ma il pallone finisce alto sulla traversa. Azione fotocopia al 29’, con protagonista stavolta Coda ma con il medesimo esito. La Salernitana si scuote ed al 33’ accorcia le distanze. Corner di Vitale pennellato sulla testa di Della Rocca che di testa batte imparabilmente Benussi. La partita vive di fiammate offensive da una parte e dall’altra, frutto più della frenesia e del tasso agonistico sempre più elevato. Nonostante qualche tentativo di Rosina all’intervallo la Salernitana ci va sotto di un gol.

La Salernitana al 49’ rompe il ghiaccio con un sinistro di Rosina (assist di Donnarumma) bloccato a terra da Benussi. Le prove generali per il gol, splendido, del fantasista che pareggia i conti. Punizione dal limite defilata sulla destra ed il mancino del calabrese pennella una traiettoria che scavalca la barriera, lascia impalato Benussi e fa esplodere la curva sud. E’ 2-2. Due minuti e i granata sfiorano il tris con Donnarumma che, imbeccato in area da un cross di Rosina, di testa manda il pallone ad un palmo dal palo alla destra di Benussi. Al 62’ il Vicenza si riaffaccia, pericolosamente, dalle parti di Terracciano con il neo entrato Cernigoi che incrocia un destro al volo che manda il pallone di poco alto. I veneti sfiorano ancora il tris due minuti più tardi ma Terracciano vola sul tentativo dal limite di Siega deviando un pallone diretto all’incrocio. La Salernitana ripiomba nello sconforto quando al 74’ il neo entrato Di Piazza, grazie ad un buco clamoroso della difesa granata, trafigge Terracciano per la terza volta. All’ 84’ è ancora un colpo di testa di Della Rocca ad impensierire Benussi che blocca a terra. E’ l’ultimo sussulto: la Salernitana perde la seconda gara di fila, la prima in casa, ed apre ufficialmente la sua crisi.

SALERNITANA-VICENZA 2-3

SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Perico, Mantovani, Bernardini, Vitale; Busellato (57’ Zito), Odjer, Della Rocca (88’ Ronaldo); Rosina; Coda, Donnarumma (77’ Caccavallo). A disp.: Iliadis, Laverone, Tuia, Schiavi, Joao Silva, Improta. All.: Sannino

VICENZA (4-2-3-1): Benussi; Zaccardo, Adejo, Bogdan, Pucino; Rizzo, Signori; Vita (79’ Bellomo), Siega, Galano (70’ Di Piazza); Raicevic (57’ Cernigoi). A disp.: Vigorito, Smith, Fontanini, Bianchi, Smith, Fabinho, Orlando. All.: Lerda

ARBITRO: Sacchi di Macerata (Assistenti Rocca e Rossi. Quarto uomo Viotti)

MARCATORI: 8’, 20’ Signori, 33’ Della Rocca, 54’ Rosina, 74’ Di Piazza

NOTE: Spettatori 11527 (quota abbonati 4583) di cui una ventina provenienti da Vicenza. Ammoniti Siega, Vita, Bogdan, Della Rocca. Recupero 1’ e 5’

Consiglia