La Salernitana cade a Terni: decide Avenatti

Scritto da , 8 aprile 2017

di Marco De Martino

TERNI. Una rete di Avenatti ad inizio gara decide la sfida tra la Ternana e la Salernitana in favore degli umbri. I granata, battuti dopo sei risultati utili di fila, possono recriminare per la rete fallita da Coda al 95′, per il folle rosso subito da Minala, ma anche per alcune scelte cervellotiche di Bollini.
L’avvio è scoppiettante, con azioni e capovolgimenti di fronte che rendono la gara gradevole. La Ternana dalla destra della retroguardia crea un paio di occasioni potenziali non sfruttate da Palombi prima ed Avenatti poi, ma è la Salernitana a calciare per la prima volta in porta, all’11’, con Improta che calcia da buona posizione in diagonale ma in maniera troppo centrale tanto che Aresti non ha difficoltà a respingere di piede. L’imbattibilità di Gomis però si ferma a 472’ al primo tiro in porta della Ternana. E’ Avenatti a siglare la rete del vantaggio rossoverde con un colpo di testa sotto misura sugli sviluppi di una punizione calciata dall’ex laziale Ledesma dal lato corto di sinistra dell’area granata. La Salernitana al 26’ ha l’occasione per pareggiare: Petriccione regala il pallone a Minala davanti alla propria area, il camerunense serve Sprocati che a tu per tu con Aresti calcia a botta sicura ma il portiere respinge ancora una volta di piede ed evita l’1-1. Sul capovolgimento di fronte Palombi salta Tuia e davanti a Gomis calcia di poco fuori sprecando il raddoppio. La Ternana legittima il vantaggio sfiorando ancora il gol prima con Petriccione (32’, destro dal limite) e poi ancora con Palombi (36’, sinistro sotto misura) ma in entrambe le circostanze la risposta di Gomis è da campione. Passano cinque minuti ed è Falletti, con una gran botta dal limite, ad impegnare ancora una volta severamente Gomis, prodigioso nel respingere a mano aperta. Si va al riposo sul vantaggio minimo degli umbri e per la Salernitana, tutto sommato, può anche andar bene in attesa di una reazione nella ripresa.
Al rientro dagli spogliatoi non c’è Zito, sostituito da Bollini con Ronaldo che si piazza davanti alla difesa, con Minala defilato a destra. Ma è ancora la Ternana, al 48’ con Avenatti a sfiorare la rete, ma stavolta il colpo di testa da pochi passi manda la palla fuori di un soffio. Bollini dopo un’ora di gioco decide di inserire Rosina al posto di un disastroso Improta e cinque minuti dopo Coda riesce a concludere per la prima volta in porta, con Aresti che blocca a terra il destro dal limite del bomber. Nonostante la supremazia territoriale i granata riescono solo a creare qualche pericolo potenziali da calcio piazzato. Proprio quando la Salernitana si prepara all’assalto finale all’80’ arriva la follia di Minala che, già ammonito, manda a quel paese l’arbitro che non può far altro che mostrargli il secondo cartellino giallo ed espellerlo. Non succede più nulla fino al 95’ quando, all’ultimo assalto, Joao Silva spizza di testa per l’accorrente Coda il quale, da solo ad un metro dalla linea di porta, calcia su Aresti in uscita disperata. S’interrompe la striscia utile dei granata, sconfitti al Liberati e sempre più lontani dal sogno play off.

TERNANA-SALERNITANA 1-0
TERNANA (4-3-1-2): Aresti, Zanon, Diakite, Meccariello, Germoni; Petriccione, Ledesma, Di Noia (58’ Defendi); Falletti (78’ Valjent); Palombi, Avenatti (70’ La Gumina). A disp.: Di Gennaro, Contini, Coppola, Pettinari, Palumbo, Monachello. All.: Liverani
SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico (78’ Joao Silva), Tuia, Bernardini, Vitale; Odjer, Minala, Zito (46’ Ronaldo); Improta (59’ Rosina), Coda, Sprocati. A disp.: Terracciano, Bittante, Schiavi, Luiz Felipe, Della Rocca, Donnarumma. All.: Bollini
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo (Assistenti Gori e Zappatore) Quarto uomo: Balice
MARCATORI: 20’ Avenatti
NOTE: Ammoniti Improta, Zanon, Germoni, La Gumina. Espulso Minala all’80’ per doppia ammonizione. Recupero 0’ e 5’

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->