La Salernitana batte in rimonta il Latina e torna a -2 dai play off

Scritto da , 17 aprile 2017

di Marco De Martino

SALERNO. La zona play off torna a -2 per la Salernitana che, non senza qualche affanno di troppo, riesce a battere un Latina volitivo ma ormai condannato alla retrocessione. Dopo aver chiuso il primo tempo per la rete dell’ex Cavese De Giorgio, i granata nella ripresa rimontano grazie ai gol messi a segno da Rosina e Sprocati.

La partita è davvero brutta e di occasioni degne di nota non se ne vedono. Il primo tempo si trascina stancamente verso la fine ma il Latina, inaspettatamente si porta in vantaggio al minuto 40. Lancio in profondità di Roberto Insigne per l’accorrente De Giorgio che brucia Schiavi e fa secco un Gomis non irreprensibile. Una rete confezionata da due ex calciatori della Cavese, con l’autore del gol che nell’esultare sotto la curva sud fa il gesto dell’aquila, gesto che scatena la reazione della tifoseria granata e fa scattare il giallo di Rapuano. I granata provano a scuotersi ma Della Rocca (colpo di testa al 42’) fa solo il solletico a Pinsoglio. Si va al riposo così con la Salernitana inaspettatamente ma meritatamente in svantaggio.

La Salernitana parte meglio dopo il riposo ed al 52’ Bernardini, servito da un cross di Vitale, impegna severamente Pinsoglio con un colpo di testa. Tre minuti dopo la svolta: entra Donnarumma per Odjer (cambio accolto dai fischi del pubblico) e subito l’attaccante torrese costruisce l’azione finalizzata in due tempi da Rosina che batte Pinsoglio con un destro lento ma chirurgico per il gol che vale il pareggio. Al 64’ la Salernitana potrebbe completare la rimonta ma il colpo di testa di Coda dall’interno dell’area piccola manda il pallone a stamparsi sulla traversa a Pinsoglio battuto. Al 70’ il capocannoniere granata spreca in maniera incredibile, sempre di testa su cross di Donnarumma e a porta vuota per l’uscita a farfalle di Pinsoglio, mandando la palla alta sulla traversa. Un minuto dopo ci prova Vitale con un sinistro dal limite ma Pinsoglio blocca a terra. Il gol è maturo ed arriva al 77’: Coda lavora un buon pallone al limite, prova il tiro che viene deviato ma la sfera finisce sul sinistro di Sprocati che trafigge Pinsoglio. Ora tutti attendono il gol di Donnarumma che Pinsoglio gli nega all’86’ smanacciando in corner un tiro a giro del numero 11 granata. La Salernitana blinda il prezioso vantaggio e porta a casa tre punti importanti per continuare a coltivare il sogno play off. 

SALERNITANA-LATINA 2-1

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Tuia (77’ Bittante), Schiavi, Bernardini, Vitale; Odjer (54’ Donnarumma), Ronaldo, Della Rocca; Rosina (80’ Zito), Coda,  Sprocati. A disp.: Terracciano, Mantovani, Luiz Felipe, Perico, Joao Silva, Improta. All.: Bollini

LATINA (3-4-3): Pinsoglio; Garcia, Dellafiore, Coppolaro; Nica (71’ Rolando), Pinato, Mariga, Di Matteo (80’ Di Nardo); Insigne R., Corvia, De Giorgio (60’ Buonaiuto). A disp.: Grandi, Bruscagin, Maciucca, Jordan, Megelaitis, De Vitis. All.: Vivarini

ARBITRO: Rapuano di Rimini. Assistenti Baccini e Galetto. Quarto uomo Luciano

MARCATORI: 40’ De Giorgio, 55’ Rosina, 77’ Sprocati

NOTE: Spettatori 9087. Ammoniti Corvia, Garcia, De Giorgio, Pinato, Di Matteo. Recupero 0’ e 3’

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->