La Salernitana a un passo da Tutino Manca soltanto l’ok di De Laurentiis

Scritto da , 1 Settembre 2020
image_pdfimage_print

Un passettino per volta, la Salernitana continua ad avvicinarsi a Gennaro Tutino. L’attaccante napoletano è ormai virtualmente granata. Dopo aver incassato, nello scorso fine settimana, il gradimento del calciatore, ieri l’entourage granata ha raggiunto un accordo di massima anche con il procuratore dell’attaccante cresciuto nel vivaio azzurro circa la formula del trasferimento: prestito con diritto di riscatto ed obbligo in caso di promozione in massima serie. Ora manca soltanto il placet di Aurelio De Laurentiis, una mera formalità visto che Tutino non rientra nei piani tecnici del Napoli né in operazioni di mercato. Nelle prossime ore, tra domani e giovedì, dovrebbe arrivare la tanto attesa fumata bianca con l’attaccante che potrebbe aggregarsi al gruppo di Castori nel prossimo weekend. Sempre per l’attacco, la Salernitana sembra abbia messo definitivamente nel mirino Francesco Forte della Juve Stabia. L’affare è complesso ma il club granata sta lavorando a fari spenti e conta di riuscire a portare all’Arechi “lo squalo”, magari nelle battute finali del calciomercato. La Salernitana intanto continua a lavorare anche su altri fronti. Il portiere della Samp Belec, infatti, è in procinto di riabbracciare Castori, tecnico che l’ha allenato a Carpi e che ne ha caldeggiato l’acquisto. Probabilmente non si attenderà nemmeno la cessione di Micai, sempre più vicino al Lugano, per annunciare l’ingaggio dello sloveno cresciuto nell’Inter. Con Belec dalla Samp arriverà anche Capezzi, il quale andrà a rinfoltire un reparto, quello mediano, con alternative ridotte al minimo. I tempi per Luperini e Coulibaly si sono allungati per volontà delle rispettive società d’appartenenza, il Trapani e l’Udinese e così oltre a Capezzi la Salernitana potrebbe rompere gli indugi ed accelerare per l’arrivo di Laribi dal Verona. Sempre per il centrocampo è in dirittura d’arrivo anche la trattativa per un altro pupillo di Castori, il polacco Kupisz. L’ex di Cesena e Trapani prenderà il posto di Cristiano Lombardi, il quale rimane in attesa di una chiamata dalla serie A. Capitolo difesa. Oltre a Gyomber dal Perugia e Buongiorno dal Torino, affari ben avviati e vicini alla chiusura, la Salernitana potrebbe ottenere dal Genoa non Jaroszynski, bensì Curado. Lo scorso anno al Crotone, il centrale sudamericano andrebbe a rinfoltire un reparto che include già Aya, Veseli, Karo, Mantovani e Migliorini. Quest’ultimo, a questo punto, potrebbe anche essere sacrificato, visto anche il suo contratto in scadenza tra un anno, ed essere ceduto. Magari al Perugia nell’operazione Gyomber. Sempre per la difesa, ieri è rimbalzata da Cagliari la voce di un interessamento della Salernitana per Aly Nader, italo egiziano classe 2000, appena svincolatosi dal club isolano.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->