La ronda di Santoro ha funzionato: «Tornati alla normalità»

Scritto da , 24 ottobre 2016
dantesantoro

«Ringrazio gli eroici cittadini che hanno fatto la ronda notturna per scoraggiare il parcheggio selvaggio ed i parcheggiatori abusivi a Largo Plebiscito». A sottolinearlo è il consigliere di Giovani salernitani, Dante Santoro, che durante la serata di sabato è sceso letteralmente in campo contro il parcheggio selvaggio GAETANO AMATRUDA «De Luca dica che fine farà il porto di Salerno» di Largo Plebiscito. «Almeno per quell’ora e mezza di presidio si è tornati alla normalità. Se la politica a Salerno in questi anni si fosse ricordata dell’importanza dei parcheggi la città sarebbe molto più vivibile – ha continuato Santoro – con quest’intervento voglio ribadire delle proposte semplici e concrete che un’amministrazione di buon senso avrebbe già dovuto attuare da tempo: turni notturni della polizia municipale per dissuadere i parcheggiatori abusivi e garantire sicurezza e viabilità di notte, progettare un piano di parcheggi e nuove aree di sosta, anche in periferia, servite da navette che portino al centro, prevedere la Ztl o quantomeno i cordoli a Largo Plebiscito nel triangolo usato per la sosta sregolata e infine integrare ed efficientare il servizio di videosorveglianza nelle zone critiche della città». Il consigliere di opposizione ha poi concluso: «Non chiediamo la luna, ma sicurezza e organizzazione sono alla base di una città che deve vivere anche di movida e di turismo. Nel frattempo non restiamo a guardare e continuiamo a presidiare».

Consiglia