La ricetta del nutrizionista dr. ANGELO PERSICO

Scritto da , 14 Settembre 2019
image_pdfimage_print

I colori della tavola d’autunno:   La zucca

 

Di ANGELO PERSICO

Oggi parliamo della zucca, un ortaggio dal sapore dolciastro comunemente utilizzata nei paesi anglosassoni anche a scopi ornamentali, per la costruzione della caratteristica lanterna di Halloween. Ma questo ortaggio gode in realtà di varie ed interessanti proprietà nutrizionali. Prima fra tutte, è quella di essere, contrariamente a quello che il suo sapore dolciastro potrebbe farci pensare, povera di zuccheri e quindi adatta anche alle diete dimagranti. Come si può supporre dal suo colore, è una miniera di caroteni e pro-vitamina A, che ci aiutano a combattere i radicali liberi. Non a caso viene inserita fra gli ipotetici alimenti in grado di prevenire i tumori. Possiede inoltre una buona quantità di minerali, utili al nostro organismo, come fosforo, magnesio, ferro e potassio e, in misura discreta, anche di vitamina C e delle vitamine del gruppo B. Una curiosità interessante è il suo utilizzo anche ai fini cosmetici: con la polpa di zucca si possono preparare delle maschere per il viso, in grado di purificare ed idratare la pelle. Oggi vi propongo una pietanza adatta anche a chi segue una dieta vegetariana: Passato di Zucca allo Zafferano. Ho proposto questa ricetta ad alcune mamme i cui figli non gradivano gli ortaggi, e a molti è piaciuta molto.

1)Preparare del brodo vegetale con 1 carota, 1 gambo di sedano, prezzemolo e cipolla. A parte pulire la zucca (100g) e tagliarla a dadini. Così per 1 patata (70g).

2) In una padella cuocere la cipolla in qualche cucchiaio di acqua, aggiungendo quindi la zucca e la patata, e ricoprendo con il brodo. Lasciar cuocere per circa 20 minuti e, a cottura ultimata, frullare con un mixer ad immersione.

3) Sciogliere una bustina di zafferano in mezzo mestolo di brodo e unirlo al composto, aggiungendo un pizzico di pepe, del parmigiano (Q. B.) e una generosa grattugiata di noce moscata. Servire caldo, aggiungendo un filo di olio EVO a crudo.

 

 

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->