La preside Guida “Il vaccino non è deve essere un obbligo ma un dovere”

Scritto da , 27 Luglio 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Ritorno a scuola in presenza, vaccini ma anche e soprattutto l’importante progetto della biblioteca in rete. Sono questi i temi di cui la dirigente scolastica del Liceo De Sanctis di Salerno ha affrontato, in questa nuova estate calda per la scuola italiana. Estate calda perchè, ancora non si conoscono le modalità per il rientro a scuola in sicurezza. “Noi abbiamo gli spazi per tenere tutti gli studenti in classe distanziati, se non si metteranno vincoli al numero di alunni in presenza, come Liceo potremo accogliere tutti gli studenti”. In attesa di conoscere le nuove disposizioni da parte del Ministero della pubblica e anche quelle della Regione Campania, la dirigente scolastica del Liceo Classico e Scientifico Francesco De Sanctis, Cinzia Lucia Guida, sta lavorando sul progetto delle “biblioteche in rete”. Progetto promosso dal Comune di Salerno, con l’assessorato alla Cultura e dalla Provincia di Salerno e che vede aprire agli studenti e non solo oltre che le biblioteche provincialie comunali e l’archivio di Stato anche le biblioteche del liceo Tasso e del liceo De Sanctis. “La nostra biblioteca non ha mai smesso di funzionale. Neanche in piena pandemia, ci siamo fermati, cercando di offrire, non solo ai nostri studenti, ma a tutta la cittadinanza, un servizio online. Mettiamo a disposizione dell’utenza testi di qualità e persone responsabili che posso anche consigliare ed aiutare nella ricerca di un particolare libro”. Aperta venti anni fa, la biblioteca del liceo De Sanctis, per tutto questo mese di agosto, come da accordo con il progetto biblioteche in rete, resterà aperta tutte le mattine, sabato escluso, mettendo a disposizione di tutti i cittadini una trentina di postazioni, distanziate tra di loro, nel pieno rispetto di tutte le normative anti-covid… “A settembre apriremo anche di pomeriggio, ma ovviamente è ancora tutto in fase di definizione. Intanto siamo molto felice di far parte di questo importante progetto che mette in rete tutte le biblioteche della città. Noi apriamo a tutti, basta avere la nostra tessera che è gratuita e che da così il diritto all’accesso ai nostri locali. Senza contare che abbiamo un sito dedicato alla nostra biblioteca, un canale telegram dove postiamo anche audiolibri e tutte le novità della nostra biblioteca ed un indirizzo di posta elettronica. Ed ora stiamo lavorando per inserirla all’interno del circuito delle biblioteche nazionali, così da poter mettere i nostri testi a disposizione anche di studenti e persone che non vivono a Salerno”. E sull’obbligo dei vaccini ai docenti e al personale scolastico la dirigente Guida non ha dubbi… “Il vaccino sicuramente è una soluzione. Leggevo, però che la percentuale dei vaccinati nella scuola campana è del 96%, quindi veramente penso che questi pochi docenti o personale Ata che non si sono vaccinati lo faranno a stretto giro. Quindi penso che la scuola, e anche la nostra, noi siamo quasi tutti vaccinati, manca, priorio, quella minima parte che sicuramente lo farà a momenti, insomma la vaccinazione è importante. Ma al di là dell’obbligo è importante capire che bisogna farlo. Quindi non è soltanto farla perchè è un obbligo, ma farla perchè è un dovere verso chi sta a fianco a noi, è un dovere verso i ragazzi è un dovere in questo senso. Quindi più un dovere che un obbligo, perchè l’obbligo poi si sa alla fine può essere anche contradetto. Quindi un dovere e quindi tutti dovrebbero vaccinarsi”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->