La piccola Jolanda è morta per soffocamento: la conferma dall’autopsia

Scritto da , 24 Settembre 2019
image_pdfimage_print

La piccola Jolanda, la bimba di 8 mesi morta nella notte tra il 21 e il 22 giugno nella frazione di San Lorenzo a Sant’Egidio del Monte Albino è deceduta per soffocamento. La conferma arriva dall’autopsia svolta sul corpo della piccola.

Per quella morte, si trovano in carcere Giuseppe Passariello, 37 anni, e Immacolata Monti, 30enne, padre e madre della bimba.

A breve la procura firmerà la richiesta di giudizio immediato per entrambi i genitori. L’accusa è di maltrattamenti e omicidio volontario in concorso.

A rendere il quadro accusatori più grave, per la coppia alcune intercettazioni ambientali captate in commissariato, subito dopo il decesso della bimba. I due parlarono di «omicidio», di «cuscino tutto in faccia», dell’opportunità di far sparire il guanciale e di tacere sulla verità, «altrimenti facciamo cinquant’anni di carcere ciascuno»

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->