La Paganese va a caccia della continuità

Scritto da , 14 Marzo 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. Allenamento pomeridiano ieri sul sintetico di Bracigliano per la Paganese: la squadra azzurrostellata ha svolto esercitazioni atletiche e tecnico tattiche con tanto di partitella finale con Marruocco, Bolzan, Baccolo, Calamai e Santaniello relegati in infermeria. Stamane la truppa di Andrea Sottil tornerà al “Torre” per la consueta seduta di rifinitura dove il tecnico scioglierà alcuni nodi in vista della trasferta di domenica a Barletta, di nuovo in trambusto dopo l’esonero di Sesia con Ninni Corda favorito numero uno per la sua successione sulla panchina biancorossa. Privi dello squalificato Tartaglia, i liguorini puntuano a fare bella figura in terra pugliese, dando continuità al roboante successo interno di mercoledì con l’Ischia e mettendosi a riparo da eventuali sorprese e sorpassi da parte delle più dirette concorrenti all’inizio di un ciclo comunque di ferro. Dopo la trasferta contro Fall e compagni, infatti, la Paganese sarà attesa da tre derby consecutivi a partire da quello interno col Savoia, seguito dalla trasferta di Benevento e dal derby di Giovedì Santo con la Salernitana sempre tra le mura amiche.
Un mini ciclo di ferro che deciderà tre/quarti del finale di stagione azzurrostellato considerando poi l’evolversi del calendario. Il gruppo ne è consapevole come si evince dalle parole di Girardi: “Adesso dobbiamo guardare alla giornata, credo che le prossime due partite saranno fondamentali per il raggiungimento della salvezza – ha spiegato l’attaccante – Il mio obiettivo è quello di raggiungere la salvezza virtuale in casa con il Savoia per poi giocarcela di partita in partita”. Tornando all’aspetto tecnico-tattico, si va verso la conferma quasi integrale della formazione che ha schiantato l’Ischia dell’ex Maurizi con Donida schierato dall’inizio sulla linea difensiva in compagnia di Perna e Moracci con il possibile rilancio di Badji Djibo dal primo minuto considerando l’esperimento ben riuscito di Vinci a centrocampo. In mediana confermatsisimi, quindi, il trio Bergamini-Deli-Malaccari con Aurelio e Girardi di punta.
Davide Maddaluno

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->