La Nocerina esce indenne anche da Barletta

Scritto da , 14 dicembre 2013

di Filippo Attianese

BARLETTA. Terzo risultato utile consecutivo per la Nocerina che al Putilli di Barletta centra un pareggio utile a lasciare, almeno per una notte, l’ultima posizione in classifica. Primo tempo brutto per entrambe, ripresa discreta per i molossi che nel finale, però, vanno in affanno e rischiano grosso. Scelte degli allenatori influenzate dalle assenze; tanti i potenziali titolari costretti a dare forfait su entrambi i fronti. I pugliesi devono rinunciare a Maccarone, Romeo, Pippa, Allegretti e Lamantia; al centro dell’attacco c’è lo sloveno Zigon. Tra i molossi fuori causa Gragnaniello, Romito, Rosato, Remedi e Hottor; prima da titolare a centrocampo per Cristofari. Si comincia su ritmi piuttosto blandi, con le due squadre che badano più a distruggere la manovra degli avversari che a provare ad imbastire qualche trama di gioco interessante. Spazi intasati e poche emozioni sul terreno di gioco del Putilli; la gara ha contenuti tecnici piuttosto modesti, sono tanti gli errori di misura su entrambi i fronti, poche le giocate degne di nota. La spinta dei padroni di casa produce solo qualche conclusione dal limite. L’unica vera occasione arriva a metà frazione: D’Errico va alla conclusione da posizione favorevole, la palla è leggermente deviata da un difensore e sembra indirizzata in porta ma Russo ritrova la coordinazione, si distende e devia in angolo. Col passare dei minuti la Nocerina guadagna campo e riesce anche a creare qualche potenziale palla gol, senza mai riuscire a concludere con pericolosità; il primo tempo, dopo un minuto di recupero, si chiude senza altre emozioni, con le due squadre ferme su uno giusto 0-0. Avvio di ripresa migliore per la Nocerina, almeno dal punto di vista del ritmo; nei primi cinque minuti i molossi mettono per due volte i brividi a Liverani, prima con una conclusione di Danti, neutralizzata in due tempi, poi con un tiro-cross di Ficarrotta, che attraversa l’intero specchio ma finisce a lato. La gara è sicuramente più viva: il nuovo entrato Malcore sfiora la deviazione vincente dopo una respinta corta dell’estremo difensore biancorosso su botta dalla distanza di Ficarrotta. È la Nocerina a far la partita: su angolo di Ficarrotta è il più piccolo di tutti, Palma, a staccare di testa ma Liverani è ancora una volta prontissimo. Nel finale la Nocerina smette di giocare e va in affanno; i cinque minuti di recupero sono di sofferenza ma il Barletta non riesce a sfondare: la grande occasione capita sui piedi di Cicerelli che, su assist di Branzani, spara altissimo; poi D’Errico vanifica l’ennesimo affondo con una conclusione che si perde sul fondo. Si chiude con un pari; per la Nocerina prosegue il momento positivo, per il Barletta l’appuntamento col primo successo interno è ancora rimandato.

BARLETTA-NOCERINA 0-0

BARLETTA 4-3-3 Liverani; Cane, Camilleri, Di Bella, Cascione; Ilari (73′ Prutsch), Legras, Mantovani; D’Errico, Zigon (53′ Branzani), Cicerelli. A disp: Vaccarecci, Guglielmi, Ferreira, Mastroberti, Morsillo. All: Orlandi.

NOCERINA 4-4-2 Russo; Lepore, Sabbione, Kostadinovic, Rizza (73′ Crialese); Cremaschi (59′ Martinez), Palma, Cristofari, Ficarrotta; Danti, Evacuo (59′ Malcore). A disp. Esposito, Polichetti, Vilkaitis, Fortino. All: Fontana.

Arbitro: Candeo di Este

Note: Spettatori 1500 circa, nessuno da Nocera. Osservato un minuto di raccoglimento alla memoria di mister Lagrasta, tecnico delle giovanili del Barletta prematuramente scomparso. Ammoniti: Evacuo (N), Ilari (B), Sabbione (N), Rizza (N. Calci d’angolo: 10-5. Recuperi: 0′ p.t., 5′ s.t.

Consiglia