La Nocerina con L’Aquila vuole il bis

Scritto da , 8 dicembre 2013

di Filippo Attianese

NOCERA INFERIORE. A caccia del bis; dopo la vittoria nel derby di Pontedera la Nocerina cerca il secondo successo consecutivo contro L’Aquila, formazione rivelazione del girone B di Prima Divisione. Sfida complicata quella che affronteranno i molossi, chiamati a fermare la seconda forza del torneo; per farlo la Nocerina proverà a sfruttare l’onda emotiva del successo contro la Paganese, gara che ha sicuramente ridato fiducia e morale ad una squadra atterrita dalle sconfitte e dagli ormai noti fatti del derby di Salerno. Settimana di lavoro intensa per i molossi, intervallata dalle puntate a Roma di alcuni dei protagonisti, scaglionate in tre giorni; nella rifinitura di ieri, però, mister Fontana ha potuto lavorare con tranquillità e con tutti gli effettivi, preparando meticolosamente le mosse da opporre all’undici di Pagliari. I molossi dovranno rinunciare agli infortunati di lungo corso Gragnaniello, Esposito, Rosato e Romito oltre che ad Hottor che in settimana ha accusato un problema muscolare che si è rivelato più grave del previsto. Si va verso la conferma del 4-4-2 che ha ben figurato nelle ultime uscite ufficiali. Tra i pali ci sarà Giovanni Russo; in difesa Lepore sarà ancora una volta impiegato come terzino destro mentre a sinistra opererà Rizza. Coppia centrale con Kostadinovic favorito su Kamana per affiancare Sabbione. A centrocampo il tecnico rossonero ritroverà Palma, reduce dall’infortunio patito in nazionale; accanto a lui ci sarà il ritrovato Remedi, reduce da un breve stop per infortunio. Sulle corsie laterali ancora dubbi: a destra Cremaschi è favorito su Malcore; a sinistra, invece, Ficarrotta dopo aver scontato il turno di squalifica potrebbe soffiare il posto da titolare a Polichetti. Da valutare anche la composizione dell’attacco: Fontana non ha dato grosse indicazioni a riguardo ma la sensazione è che Davide Evacuo potrebbe ancora una volta scendere in campo dal primo minuto, affiancando Danti. Dovrebbe confermare il consueto 4-3-3 L’Aquila di mister Pagliari. Tra i pali ci sarà Testa; in difesa Zaffagnini è certo di una maglia da titolare a destra, Gallozzi sembra favorito su Dallamano a sinistra. Coppia centrale formata da due ex rossoneri, Pomante e Di Maio. A centrocampo il goleador Del Pinto, già a segno cinque volte questa stagione, sarà affiancato dall’esperto Carcione e da uno tra Agnello e Corapi, con l’ex rossonero favorito per un posto da titolare. Attacco basato sulla fantasia di Ciotola, la velocità di Frediani e la fisicità di De Sousa. A dirigere la partita sarà il signor Riccardo Baldicchi della sezione Aia di Città di Castello, cittadina in provincia di Perugia; nessun precedente per lui con i molossi, uno solo con L’Aquila, in occasione del pareggio esterno a Pontedera. Assistenti di linea Francesco Barbetta, di Albano Laziale, ed Alessandro Agostini, di Frosinone. “Questa società non merita questa città, diserzione!” o “Abbiamo chiesto passione e solidarietà, questa è l’unica verità, vergogna!” È questo il tono dei messaggi apparsi sul web e sulle pareti delle due Nocera nelle ore della vigilia della sfida contro L’Aquila. Non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni al San Francesco questo pomeriggio: in tanti sceglieranno come forma di protesta pacifica, e proprio per questo meritevole di rispetto, di non presentarsi allo stadio per manifestare la propria rabbia per quanto accaduto dopo il derby di Salerno, per la mancata difesa dei tifosi da parte della società rossonera.

 

STADIO SAN FRANCESCO – INIZIO ORE 14,30

NOCERINA (4-4-2): Russo; Lepore, Kostadinovic, Sabbione, Rizza; Cremaschi, Palma, Remedi, Ficarrotta; D. Evacuo, Danti. A disp.: Esposito, Vilkaitis, Kamana, Polichetti, Cristofari, Jogan, Jara Martinez. All.: Fontana.

L’AQUILA (4-3-3) Testa; Zaffagnini, Pomante, Di Maio, Gallozzi; Corapi, Del Pinto, Carcione; Frediani, De Sousa, Ciotola. A disp.: Addario, Scrugli, Dallamano, Bentoglio, Agnello, Triarico, Ciciretti. All.: G. Pagliari

Consiglia