La lista Insieme si presenta agguerrita: «Il nostro scopo è l’unità. Siamo europeisti»

Scritto da , 1 febbraio 2018
image_pdfimage_print

Marco Giannattasio

Mercoledì 31 Gennaio si è tenuta all’Hotel Mediterranea di Salerno la presentazione dei candidati della lista “Insieme” per la Camera ed il Senato. Il Consigliere Regione Campania, Enzo Maraio, ha aperto il convegno dicendo: “Sono davvero contento perché la squadra che abbiamo messo in campo è composta da persone competenti ed attive su territorio, grazie alla quale possiamo e dobbiamo dire la nostra. Siamo riusciti a convogliare le migliori esperienze del socialismo riformista italiano proprio del Psi, quello ecologista dei Verdi, che ha contribuito ad innovare la penisola italiana, ed Area Civica che con Giulio Santagata, ex ministro del governo Prodi, ripropone l’esperienza dell’ulivo che inneggia ad un centro sinistra unito che ha battuto il centro destra ben due volte negli ultimi vent’anni.” A seguire gli interventi dei candidati alla Camera: Silvano De Luca, Anna Maria Maiorano, Giuseppe Fattoruso e Veronica Mondany Morelli. Quest’ultima esordisce dicendo: “Io sono candidata alla camera dei deputati a Salerno città e la nostra coalizione racchiude l’insieme dei tre partiti: il partito socialista,i Verdi e l’area civica. Il nostro messaggio insiste sull’unità. Dobbiamo essere uniti per far finire la disuguaglianza e far crescere la democrazia. Inoltre abbiamo una politica a supporto del PD e crediamo molto nell’Unione del centro sinistra; siamo sul territorio con una politica che si definisce politica del fare, della semplicità e dell’umiltà. C’è bisogno adesso di fare qualcosa di concreto per il Paese.” Successivamente il Candidato Silvano Del Duca afferma: “Il rapporto è buono, sono storie diverse: la storia dei socialisti, la storia dei Verdi, la storia del recupero della tradizione civica d’ispirazione prodiana. Io credo che questo marchio, in questo momento, ha un’idea diversa di fare politica: non è più una politica legata ad una persona ma al pluralismo. Solo stando insieme si può pensare di far un buon servizio in politica e quindi al nostro Paese.”
Sono stati presentati successivamente i candidati al Senato: Maria Gambardella Marotta, Nicola De Luca, Carla Lardone e Carmine Pignata. Quest’ultimo interviene dicendo: ““Il rinnovamento non è una predica ma è una concreta innovazione: questa è una cosa che il partito socialista ha messo in campo da subito attraverso il coinvolgimento di tante figure professionali e politiche che possano dare una nuova linfa alla partecipazione. Questa elezione deve combattere la disaffezione alla politica. Per questa ragione, la cosa
più sbagliata che ci può essere è non prendere parte, con tutte le difficoltà del caso. Il PSI lo sta facendo da sempre attraverso un radicamento nelle istituzioni, territori e nelle singole realtà.” Aconcludere l’intervento di Silvano Del Duca, il quale rimarca credo europeista del movimento dicendo: “”l’Europa non solo monetaria ma l’Europa politica, non dell’opportunità, è quella alla quale tendiamo”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->