La grande arte per il sociale

Scritto da , 15 luglio 2017

 

Un progetto trasversale e qualitativo “Fatto” dalle forze vive del nostro territorio.

Di Olga Chieffi

Il Vice Presidente della Provincia di Salerno Luca Cerretani, la delegata alle politiche culturali di Palazzo Sant’Agostino, Maria Rosaria Vitiello, L’assessore con delega ad eventi e manifestazioni culturali del Comune di Cava de’ Tirreni, Enrico Polichetti, l’assessore al turismo e pari opportunità del Comune di Baronissi Maria De Caro, il Presidente provinciale, delle Acli, Gianluca Mastrovito, Piera Carlomagno presidente dell’Associazione Porto delle Nebbie, Alfonso Amendola, in rappresentanza dell’Associazione Marco Amendolara e di CorpoNovecento e ancora, l’amico Enzo Maraio, Enzo Galdi, vicepresidente della Coldiretti provinciale, Antonella Iannone per Campania Danza, Angelo Senatore per il Campania Blues Festival, la rappresentanza del Liceo Alfano I di Salerno con la regista Annarita Pasculli, Imma Battista, direttore del Conservatorio “G.Martucci” di Salerno, sono le persone che sono riuscite a confezionare il vero evento dell’estate salernitana “Un bel progetto, trasversale e qualitativo – ha affermato con vigore – Alfonso Amendola – basato su di un dialogo forte tra amministrazioni, enti pubblici, associazionismo e forze vive del nostro territorio”, il quale ha presentato i suoi due eventi in programma, il debutto della poesia in cartellone, il 28 luglio, con “Isola”, un reading a cura di Francesco Iannone in collaborazione con Associazione Marco Amendolara con il segno poetico di Domenico Cipriano, Mario Fresa, Antonietta Gnerre, Alfonso Guida, Eleonora Rimolo, Gino Scartaghiande, e sabato 29 incontro con il teatro, “La scena tra editoria e territorio” a cura di Pasquale De Cristofaro in collaborazione con Corpo Novecento, con interventi di Vincenzo Del Gaudio e Franco Tozza. Non solo musica, quindi, in questo ventennale, che il prossimo anno aprirà anche al cinema, ma anche percorsi enogastronomici a chilometro zero, a cura della Coldiretti, e il ritorno della Danza, il 21 luglio con la Junior Company Ballet del Liceo Coreutico Statale Alfano I con sei coreografie, tra cui il celebre Pas de quatre dal Romeo e Giulietta di Sergeij Prokof’ev. Due gli appuntamenti del Campania Blues di Domenico Spena e Angelo Senatore, il primo, a Cava de’ Tirreni il 23 luglio, con Francesco Più trio, che offrirà una miscela esplosiva di blues, funky e soul in chiave acustica, il secondo il 17 agosto con il debutto della musica nella tenuta dei Normanni di Giovi con il grande blues di Chris Cain sostenuto dalla Luca Giordano Band, un chitarrista blues Cain, con raffinate divagazioni jazz dal tocco caldo, deciso e intelligente versatile polistrumentista con una voce che ricorda BB King. Piera Carlomagno, invece animerà oltre il preludio alla libreria Mondadori, due appuntamenti pre-concerto, con il Noir, affinchè i libri possano raggiungere sempre nuovo pubblico, nella serata inaugurale Carlo Animato e il suo Il falsario di reliquie, per Tea; Ugo Mazzotta con Il segreto dell’assassino della Leone Editore e Giuseppe Esposito con La scomparsa di una sciantosa in libreria per la Stamperia del Valentino. Il secondo appuntamento, il 26 luglio, prevede, invece un incontro su “L’estate è una cattiva stagione” Antologia di racconti a cura di Fabio Mundadori edita dalla Damster Comma 21.

 

Consiglia