La crisi è alle spalle: la Salernitana c’è

Scritto da , 24 Gennaio 2021
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

Due gol, tre punti: la Salernitana battendo il Pescara ha dato un calcio alla crisi e alle ombre. Dopo tre sconfitte è arrivata la vittoria attesa e richiesta in attesa dei colpi di mercato (in tribuna c’era Kiyine) che possano dare ulteriore qualità alla squadra. Contro gli abruzzesi ha certamente pagato la rivoluzione di Castori. Rispetto alla disfatta di Empoli sono ben sei le novità in formazione. Le più clamorose Cicerelli esterno del centrocampo a cinque e Gondo in attacco al posto di Tutino, entrato soltanto nel finale dopo la prova negativa in terra toscana. Ironia del destino a realizzare i due gol della Salernitana sono stati proprio l’attaccante ivoriano e l’esterno ex Paganese. Gondo ha capitalizzato al meglio dopo soli otto minuti una doppia sponda Casasola-Djuric mentre Cicerelli al 25’ rubata palla si è involato con uno spunto dei suoi mettendo la palla nell’angolo alla destra di Fiorillo calciando dal limite.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->