La città si illumina con le luci d’artista

Scritto da , 3 Novembre 2012
image_pdfimage_print

E Luci d’Artista furono. All’ok di Vincenzo De Luca, alle 17.30, la Villa comunale di Salerno, con il suo “giardino incantato” si è illuminata dando il via alla stagione 2012 – 2013 di Luci d’Artista. Sul palco, insieme al primo cittadino, l’ospite d’eccezione, Michele Placido, e il cardinale salernitano Renato Raffaele Martino.
Così, in una gremita villa comunale, il primo cittadino ha acceso le sue tanto amate, e da molti tanto discusse, luminarie del periodo natalizio.  «Nella depressione generale, nella situazione di crisi di tutta Italia – ha detto il sindaco – a Salerno i negozi non chiudono, ma aprono. Questa città rappresenta l’unica vera speranza per il nostro paese. Questo grazie a Luci d’Artista, il cui unico obiettivo è quello di creare economia, posti di lavoro, ed è quello che accade. E’ una grande festa popolare a cavallo tra arte, cultura, folklore, turismo. Non solo rendiamo bella questa città, ma mettiamo in moto l’economia con centinaia di migliaia di turisti che arrivano da ogni parte. Tutti gli alberghi sono pieni e ci sono prenotazioni per tutta la durata della manifestazione. I visitatori delle Luci d’Artista daranno una spinta positiva a tutta l’economia non solo locale, ma dell’intera regione, poichè la visita è inserita nei programmi di viaggio dei principali operatori turististici. Qui se i negozi non chiudono è merito delle Luci».
Il primo cittadino, durante il suo intervento, ha tenuto a ringraziare gli operai delle imprese che nel corso dell’ultimo mese hanno «incessantemente lavorato, con il sole e con la pioggia, facendo un lavoro straordinario».
La Villa comunale, parte del “giardino incantato” che prosegue lungo le strade del centro storico «farà impazzire i bambini». Dello stesso avviso, l’attore e regista, Michele Placido, padre di un bimbo ancora piccolo: «Porterò mio figlio Gabriele qui a Salerno a Natale per fargli vedere questa meraviglia – ha affermato – Ho passeggiato per i vicoli e le strade di Salerno e ho respirato l’aria del vero sud. Ho incontrato anche dei miei amici di Roma venuti qui proprio per ammirare questo spettacolo delle Luci d’Artista».
Dopo l’accensione delle luci della villa è stata poi la volta della “visita guidata” per le vie del centro storico: De Luca e Placido in testa ad un corteo di cittadini, direzione piazza Sant’Agostino. La “Chinatown” delle Luci d’Artista, con tanto di dragone e lanterne cinesi, dove Placido si è anche prestato a foto ricordo con i suoi fans. Diversi disagi di “viabilità pedonale” in via dei Mercanti, dove coloro che intendevano passeggiare tranquillamente hanno dovuto fare i conti con l’orda a seguito del sindaco e dell’ospite d’onore. In molti si sono indispettiti e hanno guardato la folla festante e inneggiante con aria interrogativa ed interdetta.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->