La Casertana indice la giornata “a pagamento” contro la Salernitana

Scritto da , 26 dicembre 2014
image_pdfimage_print

Per l’atteso derby della Befana (ore 12.30) tra Casertana e Salernitana che manca al Pinto da ben 22 anni la società di casa indice  la ‘Giornata Rossoblu’. Nell’occasione non saranno validi abbonamenti, né saranno rilasciati accrediti di alcun tipo. Agli abbonati sarà concesso un periodo di quattro giorni in cui poter esercitare (unicamente presso la Biglietteria ubicata presso lo Store ufficiale della Casertana) il diritto di prelazione e ‘bloccare’ il posto usualmente occupato grazie alla tessera sottoscritta ad inizio stagione.

La prelazione sarà esercitabile nei giorni 24 dicembre (dalle ore 10 alle ore 13), 27 dicembre (dalle ore 9:30 alle ore 13), 28 dicembre (dalle ore 9:30 alle ore 13) e 29 dicembre (dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19). A partire dal 30 dicembre avrà inizio la vendita libera dei biglietti, quindi, aperta anche ai non possessori di abbonamento. I prezzi dei tagliandi per la sfida Casertana-Salernitana restano invariati rispetto alle precedenti partite. Per i tifosi granata che vogliono recarsi al Pinto obbligo di tessera del tifoso, il tagliando del settore ospite costerà 15 euro e sarà aquistabile dal 30 dicembre presso i punti vendita del circuito Go2.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->