La carica degli ultras: “Conquistiamola!”

Scritto da , 9 marzo 2016

SALERNO. Si riaccende l’entusiasmo attorno alla Salernitana. Dalla depressione più profonda scaturita dopo il pareggio di Iacoponi al 94’ di Salernitana-Entella, all’euforia per la rete della vittoria di Bagadur al 94’ di Cesena-Salernitana, il passo è stato breve. Ieri ad attendere la Salernitana alla stazione di Salerno c’erano un centinaio di tifosi, con lo striscione “Coqnuistiamola”, che hanno ringraziato i calciatori e Menichini per l’impresa del Manuzzi, ma a cui hanno chiesto di continuare sulla strada intrapresa conseguendo un’altra vittoria, ancora più pesante in termini di classifica, sabato prossimo all’Arechi contro il Lanciano. Un match che da oggi sarà minuziosamente preparato da Menichini e dal suo staff. Ieri la squadra è rimasta nel ritiro di Forlì dove, prima della partenza in treno alla volta di Salerno, ha svolto una seduta defatigante. Oggi a partire dalle 11,30 al Volpe lo staff sanitario dovrà valutare in primis le condizioni di Colombo. Il terzino è uscito al 24’ per il riacutizzarsi dell’infortunio muscolare patito la scorsa settimana e probabilmente dovrà restare a riposo per un paio di settimane. Da valutare anche Franco ed Oikonomidis, che hanno saltato per infortunio la trasferta di Cesena. Menichini spera di recuperare almeno quest’ultimo vista l’indisponibilità di Zito, squalificato per un turno. Non è da escludere però che dopo la bella prova di Cesena, Nalini possa trovare una maglia da titolare proprio al posto di Zito. Dovrebbero invece tornare a tempo pieno a disposizione di Menichini sia Schiavi che Ronaldo, mentre sarà disponibile con il Lanciano Ceccarelli che ha scontato la squalifica e tornerà sull’out destro dal 1’.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->