La Campania torna arancione: l’ira dei ristoratori

Scritto da , 20 Febbraio 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Il ritorno alla zona arancione, da domenica, per la Campania da giorni era più di un’ipotesi. La regione, infatti, è tra quelle che hanno registrato il maggior incremento nei contagi nella settimana compresa tra il 10 e il 16 febbraio scorsi, le date prese in esame per decidere la posizione cromatica a partire da lunedi’ prossimo. Attualmente i campani positivi al coronavirus sono 248.165, con oltre 149mila casi registrati solo nell’area metropolitana di Napoli. E Salerno, con i suoi 37mila casi è la seconda città per incidenza del virus, considerata la densità abitativa, nonostante Caserta registri quasi 42mila casi. Più rassicuranti le situazioni ad Avellino e Benevento con poco meno di 11mila casi la prima, e 6637 la seconda. Anche ieri si sono registrati 1.573 nuovi casi e 29 decessi, con un numero di tamponi che sfiorava i 20mila.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->