La Camera di Commercio ha sciolto con decorrenza immediata la Intertrade

Scritto da , 17 Dicembre 2016
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

La Camera di Commercio mette la parola fine alla storia di Intertrade. La giunta camerale di Andrea Prete ha così scelto di sciogliere – con decorrenza immediata – l’azienda speciale Intertrade che confluirà nell’azienda SI Impresa della Camera di Commercio di Napoli, attraverso – si legge nella delibera – “il conferimento del ramo di azienda relativo ai servizi per l’internazionalizzazione delle imprese, fissando come termine finale per la realizzazione del processo di fusione, il 31 gennaio». Nominato come liquidatore il dottore Criscuolo che avrà pieno mandato per procedere alla fusione. Inoltre la Banca di Salerno erogherà un mutuo per coprire l’esposizione del conto corrente dell’azienda speciale presso la Banca Popolare dell’Emilia Romagna. L’azienda era stata travolta da diverse inchieste giudiziarie. All’atto dell’insediamento di Prete alla Camera di Commercio, l’Intertrade fu commissariata e la gestione passò all’ex magistrato Alfredo Greco. Due l’inchieste della Procura della Repubblica di Salerno che hanno toccato l’azienda speciale della Camera di Commercio. Una decina di avvisi di garanzia che sono stati emessi nei confronti degli ex vertici dell’Intertrade ed anche di imprenditori.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->