L’ Associazione culturale Artea presenta “Il mistero di Pamela Reynolds

Scritto da , 10 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cro.

L’ Associazione culturale Artea con il Patrocinio morale del Comune di Capri presenta oggi alle ore 11,00, presso la sala consiliare del Comune il pamphlet di Antonio Corbisiero “Il mistero di Pamela Reynolds- Edizioni Il Grappolo, euro 7,00. Con l’autore interverranno autorità comunali, il docente Lucio Nastri, già Assessore al Comune di Mercato S. Severino, l’ avvocato Enzo Faiello, grafologo, la giornalista Luisa Trezza che modera l’incontro. Interventi dell’attore Claudio Lardo e della cantante lirica Julia Burduli. La vicenda trae spunto da una storia vera. Pamela Reynolds giunge ad Anacapri nel 1920 con il padre Richard, la madre Doroty, entrambi letterati inglesi e le due sorelle Diane ed Hermione. La ragazza, aspirante poetessa, incrocia nella sua breve vita Edwin Cerio, influente personaggio dell’epoca, che fu sindaco di Anacapri, botanico, scrittore, amico di molti personaggi che frequentavano l’isola azzurra in quel periodo. Dopo la morte della madre per tubercolosi e della sorella Diane per un parto prematuro, il 27 maggio 1935 Pamela viene trovata morta a due miglia marine dall’isola di Capri. Si gettò dalla rupe di Orrico? Fu uccisa? A dipanare il mistero lo scrittore e giornalista salernitano Antonio Corbisiero e dopo consensi entusiasti dei giornali, Il Mattino, Avvenire, La Repubblica, La Stampa, e di pubblico con la prima edizione esaurita in poco tempo, si prepara la seconda edizione con traduzione del testo in inglese e la perizia grafologica degli avvocati Faiello, che hanno escluso il suicidio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->