Intesa Scelta civica ed Ncd: si rivede Melchionda, si vede Aliberti e Sica vuole candidarsi

Scritto da , 20 novembre 2016
ernesto-sica

di Andrea Pellegrino

C’è l’accordo tra Ncd e Scelta Civica. Ed è una intesa che punta alle prossime elezioni provinciali, per poi guardare oltre. Al momento, nel contenitore dovrebbe con- fluire anche l’Udc combattuto però se proseguire sulla strada politica in autonomia o in coppia. Il problema è legato al referendum con l’imbarazzo di Luigi Cobellis che per ordine di partito deve votare No mentre per vicinanza ed intesa con De Luca dovrebbe votare Sì. Dunque l’Udc,che alle Provinciali dovrebbe schierare Leonardo Gallo, si tiene a distanza in attesa degli eventi. Ma da Ncd – il cui riferimento è Guido Milanese – e Scelta Civica la volontà è comunque costruire un progetto comune. Così gli incontri si sono susseguiti nel corso delle ultime ore. E le novità non mancano. La prima è la nomina di Sebastiano Odierna, ex assessore provinciale (giunta Cirielli) ai vertici salernitani di Scelta Civica; la seconda è l’intenzione di Pasquale Aliberti, sindaco di Scafati, di trovare una nuova casa politica e di aver pensato proprio a Scelta Civica. E’ naturale che Aliberti porterebbe in dote la moglie Monica Paolino – attuale consigliere regionale di Forza Italia. Ed è sempre na- turale che se la Paolino dovesse approdare nel gruppo di Scelta Civica sarebbe in maggioranza. La terza novità è l’adesione dell’ex sindaco di Eboli, Martino Melchionda pronto a ritornare in campo. L’ultima, ma riguarda il Nuovo Centro destra, è la volontà di Ernesto Sica, sindaco di Pontecagnano Faiano, di candidarsi – in quota Ncd – alle prossime elezioni provinciali.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.