Inquinamento da parte delle Pisano Assoluzione e ammenda da 11mila euro

Scritto da , 7 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Fonderie Pisano e inquinamento: assolti i vertici dell’opificio di Fratte. La sentenza è stata emessa nella tarda mattinata di ieri dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Salerno, Mariella Zambrano, a conclusione del processo celebratosi con il rito abbreviato. Imputati nel procedimento penale erano: Guido Pisano, Renato Pisano, Ciro Pisano, Ugo Pisano e il legale rappresentante delle Fonderie Pisano. Assolti anche i tecnici Luca Fossaro e Antonio Setaro . Secondo l’impianto accusatorio l’azienda avvrebbe prodotto emissioni in atmosfera, inquinamento e scarichi di acque reflue industriali nel fiume Irno. E’ arrivata la condanna, invece, per un’unica ipotesi accusatoria relativa alla gestione e allo smaltimento di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi. I quattro componenti della famiglia Pisano dovranno corrispondere 11mila euro ciascuno, oltre al pagamento delle spese processuali.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->