Iniziative, tanto rumore per nulla

Scritto da , 1 dicembre 2012

 Altro che agevolazioni per le famiglie, altro che ingresso gratuito per i diversamente abili e i loro accompagnatori, altro che riappacificazione tra Alex Zanardi e la tifoseria granata. Venerdì sera non ci sarà nulla di tutto questo. Con il solito comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, la società granata ha smentito tutte le iniziative proposte la scorsa settimana. A cominciare da quella annunciata, pochi secondi dopo la vittoria conquistata dalla squadra a Poggibonsi, dal patron Claudio Lotito. Forse tradito dall’entusiasmo, il numero uno granata sabato scorso si è lasciato andare, annunciando iniziative promozionali per le famiglie atte ad invogliare la gente a recarsi allo stadio in occasione del big match con il Martina. Ieri però il club di via Allende ha fatto sapere che non è stato possibile indire l’iniziativa annunciata da Lotito “per problemi tecnici con la Lottomatica”. In poche parole, non c’è stato il tempo materiale per avvertire il circuito delle modifiche pensate dalla società sui prezzi dei tagliandi inseriti nel proprio database ad inizio stagione. Più o meno lo stesso discorso può essere fatto per la vicenda dei diversamente abili. Ad oggi, non essendoci stata nessuna revisione sul prezzo dei biglietti da parte dell’Us Salernitana,  resta inalterato il prezzo di 5 euro per il biglietto d’ingresso all’Arechi riservato ai disabili ed ai rispettivi accompagnatori. Eppure la scorsa settimana la Commissione Consiliare del Comune di Salerno, aveva stabilito che i portatori di handicap ed i loro accompagnatori dovranno avere libero accesso fin dalla prossima partita casalinga della Salernitana. Quella con il Martina appunto. D’altronde l’articolo 6, punto 3 della convenzione parla chiaro: “la disponibilità gratuita dei posti già prestabiliti per i portatori di handicap”. L’assessore con delega allo sport Petillo, che si è fatto garante della questione, ha chiesto al Presidente del Consiglio Comunale D’Alessio, al Direttore degli Impianti Sportivi Sandolo ed al Dirigente Affari Legali Nello Di Mauro di far rispettare la convenzione, sottoscritta in estate con la Salernitana, che stabilisce che i diversamente abili hanno il sacrosanto diritto di entrare gratis allo stadio. La società granata, che finora non si è pronunciata in via ufficiale sull’argomento, in teoria è obbligata a sottostare alla decisione della Commissione Consiliare anche perchè, se facesse il contrario, il Comune avrebbe, come extrema ratio, la facoltà di revocare la convenzione. Per ora però tutto resta immutato (anche se si spera in un cambio di rotta della società, per la verità alquanto improbabile, dell’ultim’ora): con il Martina i diversamente abili pagheranno. Infine il caso “Sfide”. La scorsa settimana Lotito, dopo essere stato informato del polverone scatenatosi dopo la controversa puntata del programma Rai dedicato al grande Agostino Di Bartolomei, aveva deciso d’invitare all’Arechi il conduttore Alex Zanardi, la moglie dell’ex capitano della Roma Marisa ed il sindaco di Castellabate Spinelli. Ma, mentre questi ultimi due hanno subito accettato, l’ex campione di Formula Uno è stato costretto a soprassedere per il momento, visto che il suo calendario d’impegni è pieno almeno fino a Natale. Se ne parlerà, quindi, nel 2013. Insomma, con il Martina niente di nuovo. Solo tanto rumore per nulla…

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->