Inizia la corsa alle elezioni. Anche Cerami nella mischia

Scritto da , 10 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di and.bign.

Si scaldano i motori per le prossime elezioni comunali a Montecorvino Pugliano. Nel comune dei picentini, infatti, dopo la morte del sindaco Lamberti, eletto nel 2016, la giunta retta dal suo vice Chiola ha lasciato spazio al commissariamento a causa del dissesto finanziario in cui versa l’ente. Uno dei movimenti che sta già avanzando una proposta programmatica per le prossime consultazioni è “Per la Pugliano che vogliamo”, guidato da Francesco Cerami, che rivestirà il ruolo di candidato a sindaco. Nel corso della scorsa settimana il movimento civico ha rilanciato la sua azione politica, con l’organizzazione di un incontrodibattito tenutosi nella frazione di San Vito, una delle più popolose del comune. Tra i principali rappresentanti della compagine che porteranno il loro contributo al movimento civico che si propone di conquistare la guida del locale municipio, Denise Barone, Gianluca Giannattasio, Francesco Iuliano e Riccardo Iualdi. Priorità dell’azione politica del gruppo civico di Cerami saranno il rinnovamento ed il cambiamento della gestione attualmente in essere. Cerami, che già nel corso del dibattito della scorsa domenica ha menzionato i principali punti programmatici del suo movimento, ha dichiarato: “L’illuminazione pubblica carente, la situazione di disagio delle strade e la sicurezza pressochè assente sono le note dolenti nella gestione della nostra cittadina”. Stando ai rumors, confermati dallo stesso candidato sindaco, in breve tempo dovrebbero essere resi noti anche tutti i candidati al consiglio comunale del movimento che andranno a comporre una lista puramente civica, “neutrale e distinta” – a detta di Cerami – “dalla destra e dalla sinistra”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->