incontro a Teggiano al Liceo Leto del Coordinamento nazionale antimafia

Scritto da , 23 Novembre 2012
image_pdfimage_print

Adriana Musella, presidente del Coordinamento nazionale antimafia Riferimenti incontrando gli studenti di Teggiano in Provincia di Salerno ha denunziato il grande rischio cui sono esposti alcuni territori per i tagli perpretati ai danni della giustizia e della sicurezza .
Teggiano un paesino medioevale del Vallo di Diano costituisce una cerniera per gli interessi della camorra,’ndrangheta e sacra corona unita.
Questo territorio sta per essere privato del tribunale di Sala Consilina.”!Ma in che modo”si chiede Adriana Musella”si vuole combattere la criminalita’ organizzata?”Perche’ non impiegare i soldi confiscati ai clan per il funzionamento dei presidi di Giustizia e per la sicurezza anziché’ parlare di tagli ed eliminazioni?La Musella ha rilevato al proposito che mentre si ha contezza dei beni immobili confiscati alla criminalità’ organizzata non altrettanto avviene con il denaro liquido,sulla cui utilizzazione il cittadino dovrebbe essere informato.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->