Incompatibilità di De Luca, le reazioni

Scritto da , 30 novembre 2013

De Luca, il caso politico esplode. Fi e Scelta Civica gli chiedono di optare subito per una delle due cariche, e anche dagli avversari interni del Pd partono le bordate. Il deputato salernitano Guglielmo Vaccaro bolla la difesa odierna di De Luca come “delirio” e annuncia che ci sono gia’ trenta firme di parlamentari per una interpellanza urgente al ministro degli Interni che solleciti l’iter per la decadenza da sindaco. Al Senato, il forzista Franco Cardiello chiede a Grasso di calendarizzare “con la stessa velocita’ usata per Berlusconi” la mozione degli azzurri contro il sindaco. Il coordinatore campano di Fi, Nitto Palma, presidente della commissione giustizia a Palazzo Madama, parla di “due pesi nella morale nel Pd”. Per l’azzurra Mara Carfagna, De Luca deve scegliere subito, “e’ una questione di dignita’”. Matteo Orfini (Pd) definisce un “errore” aver nominato il sindaco di Salerno al Governo. “La legge e’ ben chiara – e’ il commento del governatore campano Stefano Caldoro – e De Luca dovra’ scegliere”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->