Incidente probatorio: c’è vizio di notifica. Se ne riparla lunedì

Scritto da , 25 Aprile 2013
image_pdfimage_print

Slitta a lunedì l’incidente probatorio a carico di Antonio Ragusa per un vizio rilevato da Arnaldo Franco, legale del responsabile dell’ufficio tecnico, al momento della costituzione delle parti. Va rilevato, infatti, che l’avviso di garanzia è stato notificato a Ragusa da parte del Pm Valente in un secondo momento rispetto agli altri otto indagati coinvolti nella vicenda dei crolli verificatisi in Piazza della Libertà. Ieri mattina, all’atto della costituzione, l’avvocato Franco ha chiesto il rinvio perché non gli erano stati notificati tutti gli atti relativi al procedimento. Eccezione che il gip del Tribunale di Salerno non ha potuto che accogliere. Entro venerdì dovranno essere inviati gli atti mancanti con l’incidente probatorio che è stato aggiornato a lunedì. Da rilevare, inoltre, che sarà effettuato anche il tavolo tecnico con il perito che si recherà in Piazza della Libertà, nel settore “crepato”, per effettuare l’esperimento giudiziale attraverso la quale sarà accertata se per la questione dei crolli ci sono specifiche responsabilità dei tecnici e della ditta (l’Esa Costruzioni) incaricata dei lavori. Il pubblico ministero ha già allegata agli atti perizia firmata dall’architetto Boeri. L’indagine sui crolli, condotta dal Noe, vede nove persone, tra tecnici e titolari e responsabili della Esa Costruzioni e i tre progettisti dell’opera.

 

25 aprile 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->