Inaugurata area di sosta nel sottopiazza di via Vinciprova

Scritto da , 15 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Matteo Maiorano

Un’ulteriore boccata d’ossigeno per la mobilità. Il sottopiazza di via Vinciprova si arricchisce di 250 posti auto destinati all’utenza del quartiere e all’intera cittadinanza. In vista dell’appuntamento natalizio la viabilità salernitana potrà così giovare di un’ulteriore area destinata alla sosta dei veicoli. All’appello manca il collegamento pedonale da corso Vittorio Emanuele all’area della cittadella giudiziaria. Dall’ultimo binario della stazione si realizzerà un sottopasso che collegherà le due aree. «Ormai anche la cittadella e ciò che ruota intorno alla struttura sta entrando in piena funzione. La LungoIrno è un’opera fondamentale: Salerno si è organizzata ormainsu due strade, aver implementato questo meccanismo comunicativo dal punto di vista veicolare è un atto indispensabile intuito e portato avanti» il commento a caldo di Enzo Napoli. «Sono stati recuperati altri 250 posti auto che si aggiungono alle altre 150 aree di sosta interrate nella cittadella giudiziaria, sommati a quelli in corso d’opera dirimpetto palazzo Sant’Agostino, insieme ai 750 da realizzare nel futuro prossimo al di sotto di piazza della Libertà» ha dichiarato invece il governatore De Luca. «Uno sforzo enorme sullo sfondo di una trasformazione urbanistica che fa di Salerno la città più riqualificata d’Italia insieme a Milano». Visibilmente soddisfatto Massimiliano Giordano. Il presidente di Salerno Mobilità ha illustrato i costi della sosta: «La tariffa è particolarmente conveniente, si spenderanno soltanto un euro ogni due ore, cifra inferiore ad altre zone del nostro comune. Abbiamo deciso con l’avvio di questa nuova area di pensare non solo agli utenti dei quartieri ma anche ai pendolari che parcheggiano per un periodo più lungo l’auto per poi recarsi in stazione e ai professionisti che gravitano attorno alla cittadella giudiziaria». Giordano ha inoltre illustrato un’importante iniziativa: «Per valorizzare il parcheggio, dato che accoglieremo numerosi bus turistici, abbiamo voluto aggiungere l’elemento artistico: Un lato della cinta che circonda il parcheggio con una prima raffigurazione di Tino Ruscigno, street artist salernitano. Stiamo contattando la fondazione “Gatto” per ampliare il disegno. Il tema è quello della cultura salernitana e si riempiranno i 400 m lineari del parcheggio».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->