“In palcoscenico con” Vanni e Antonia

Scritto da , 10 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Secondo appuntamento sabato 10 aprile con il nuovo contenitore culturale del nostro quotidiano. Secondo appuntamento per “In palcoscenico con…” condotto da chi scrive e da Olga Chieffi e che vedrà come ospiti Vanni e Antonio Avallone. L’attore, autore e regista salernitano accompagnato dalla figlia e attrice, ci faranno compagnia nella prima parte del programma. Con loro parleremo di teatro e dello spettacolo “Femmene cu’ ‘e ‘mmane ‘int ‘e capill’”, scritto e diretto da Vanni Avallone e che fu messo in scena per la prima volta due anni fa al Teatro Del Giullare. Nella seconda parte del programma i nostri lettori e videolettori potranno assistere alla visione di un’estratto dello spettacolo, che vede in scena oltre a Vanni ed Antonia Avallone anche Mimma Virtuoso, Fortuna Imparato (voce), Paolo Molinari (chitarra) e Massimo Amendola (fisarmonica) “Femmene cu’ ‘e ‘mmane ‘int ‘e capill’” è un viaggio nell’universo di donne “misteriose e inafferrabili, seducenti e repellenti, spietate e vulnerabili, glaciali e incandescenti”. Voci, racconti, riflessioni, monologhi, desideri, pensieri, paure. Minuti scanditi da tinte di rosa… accompagnati dai capolavori magistralmente eseguiti di un uomo che ha saputo capire le donne e dare voce ai loro sentimenti: Pino Daniele. “Parlare di donne è sempre un rischio, il terreno è minato r la trattazione non sarà mai per sua natura esaustiva – spiega Vanni Avallone – Ma è allo stesso tempo affascinante, perché la donna è la vera forza dell’umanità ed si sà ha un’altra marcia rispetto agli uomini. Lo spettacolo, per il quale ho impiegato due anni di lavoro, prima di metterlo in scena, parte dal brano di Pino Daniele ‘Femmene’. Sono partito da partidi queso brano,per poi utilizzare altri testi al femminile nel tentativo di fornire una chiave di lettura intimistica delle donne. Ma non solo ho lavorato anche su testi di autori, uomini, che hanno saputo parlare e descrivere la passionalità e al tempo stesso la carnalità delle donne. Uomini che cercato di raccontare l’universo femmine visto da più punti. I risultati di queste unioni di testi e di stili è stato interessante. Ho scoperto che c’è più comprensione del mondo femminile di quello che non si creda. Il risultato finale del mio lavoro è stato una serie di ritratti diversi ma tutti di eccezionale forze. – prosegue ancora Vanni Avallone – Due attrici intense Mimma Virtuoso Antonio Avallone, danno voce e corpo a tutte queste donne che racconto in questo spettacolo La musica struggente di fisarmonica e chitarra classica di Paolo Molinari curatore degli arrangiamenti e Massimo Amendola esaltano lo spessore il tutto accompagnato dalla voce nera di Fortuna Imparato, le scenografie di Paola Molinari e le luci di Virna Prescenzo completano la magia. Femmine è proprio questo magia, e ti fa capire che si nasce femmine per poi diventare donne”. La seconda puntata di “In palcoscenico con” sarà trasmessa in diretta questa sera alle ore 19 sulla pagina di Facebook e sul canale Youtube di Le Cronache.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->