In manette l’imprenditore Luigi Pergamo

Scritto da , 29 Ottobre 2020
image_pdfimage_print

di Carmine Pecoraro

Arrestato Luigi Pergamo, la moglie Carmela Ciminelli e un altro imprenditore. Per tutti e tre accuse gravissime. Ieri mattina una decina di carabinieri e poliziotti hanno perquisito fino alle quattro del pomeriggio gli uffici di Pergamo e della moglie, siti a Costa di Mercato San Severino, portando via documenti e computer e interrogando alcuni dipendenti. Un’organizzazione finalizzata alla “spoliazione, sistematica, di beni” di strutture alberghiere, hotel in cui si sarebbe fatto anche ricorso al caporalato, con lavoratori costretti a lavorare fino a 12 ore al giorno per 500/800 euro al mese, senza riposi o ferie e senza contributi. Due dipendenti donne hanno anche denunciato episodi di violenza sessuale.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->