In distribuzione blocchetti per raccogliere fondi per la campagna elettorale: cinque euro a biglietto

Scritto da , 23 dicembre 2014
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino Ha rassicurato i suoi, anzi ha cercato di rianimare l’ambiente. Soprattutto a Palazzo di Città. Come se nulla fosse accaduto Vincenzo De Luca, prima durante il vertice di maggioranza, poi, nel pomeriggio, ad un convegno del Consorzio Solidarietà Salernitano, ha assicurato: «Le primarie del Pd si faranno. Andate a votare in massa». Certo è che – così come per i suoi fedelissimi – le certezze di Vincenzo De Luca pare siano cadute alle notizie che domenica sera giungevano da Roma, ma in pubblico e soprattutto con i suoi consiglieri comunali (riuniti ieri mattina in vista del Consiglio comunale del 30 dicembre), il sindaco di Salerno ha ribadito la sua volontà di scendere in campo. «Hanno paura di me», ha detto Vincenzo De Luca ai suoi: «Noi presidieremo tutti i seggi. Soprattutto quelli a Napoli». Dal primo cittadino, infatti, l’allarme è sui brogli: «E noi saremo vigili e attenti che ciò non avvenga». Ma a Palazzo di Città l’entusiasmo pare non sia alle stelle. Anche la raccolta fondi, stile “lotteria”, che avviene attraverso la distribuzione di blocchetti, suddivisi da biglietti da 5 euro, per sostenere la campagna elettorale di Vincenzo De Luca, prosegue lentamente. Al comitato di Piazza Amendola, dove sono in distribuzione i blocchetti, pare proprio non ci sia poi questo eccessivo viavai. E non solo. La compattezza della maggioranza non sarebbe quella di una volta. Così come l’entusiasmo. Un dato che non sarebbe sfuggito a Vincenzo De Luca che proprio durante il vertice di maggioranza di ieri mattina ha cercato di “caricare” i suoi. De Luca, infatti, dalla sua paga anche l’assenza dell’apparato del Pd. Tant’è che è lui stesso ad affermare che, in occasione dell’inaugurazione della sede elettorale di Benevento (ieri mattina) del Partito democratico non si è visto nessuno. Inoltre, il primo cittadino non ha mancato di evidenziare anche una presenza non eccessiva di persone e di addetti ai lavori durante la “Terra delle Idee” tenutasi lo scorso weekend alla Stazione Marittima di Napoli. Insomma problemi esterni ed interni, aggravati dalla volontà del Pd nazionale e regionale di sbarrare la strada per Santa Lucia al sindaco di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->