In auto con 18 kg di hashish

Scritto da , 7 aprile 2018
image_pdfimage_print

Pina Ferro

Sorpresi in possesso di 18 chilogrammi di hashish: finiscono in manette Roberto Cannavacciuolo 51 anni e Pasquale Rizzo 41 anni entrambi già noti alle forze dell’ordine. Ad ammanettarli sono stati gli uomini della Sezione antidroga della Squadra Mobile di Salerno diretta dal vice questore Lorena Cicciotti. Nel corso di un mirato servizio di appostamento in zona Mercatello, gli agenti hanno notati i due che, a bordo di un suv, si fermavano nei pressi di un bar sul Lungomare Colombo con fare circospetto che immediatamente insospettiva gli operatori i quali intervenivano prontamente per un controllo degli stessi. Dalla successiva perquisizione veicolare sono stati rinvenuti, occultati all’interno di due vani appositamente ricavati nella parte posteriore dell’autovettura, circa diciotto chilogrammi di sostanza stupefacente, rivelatasi di tipo hashish dalle successive analisi di laboratorio. I due, al termine dell’espletamento delle formalità di rito sono stati tratti in arresto ed associati su disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni in atteso del giudizio di convalida. I due non hanno saputo fornire spiegazioni in merito al possesso dell’ingente quantitativo di hashish che serviva, sicuramentea riformire gli abituali assuntori della città di Salerno e di alcuni centri della provincia di Salerno. Sono ancora in corso le indagini al fine di accertare attraverso quali canali i due siano entrati in possesso dell’ingente quantitativo di stupefacente. Probabilmente è stato acquistato direttamente nel napoletano. I due saranno sentuto nelle prossime ore durante l’udienza di convalida dell’arresto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->