Impresa Rari Nantes, Ortigia ko a domicilio

Scritto da , 12 aprile 2014

Sicilia felix per la Rari Nantes Salerno che conquista i primi punti esterni della stagione battendo con un perentorio 12-9 l’Ortigia Siracusa, costretta a subire la prima battuta d’arresto casalinga della stagione al cospetto di una Rari quantomai concentrata e motivata. Eppure per i ragazzi di Mario Grieco la gara non s’era messa bene in avvio, complice qualche difficoltà di troppo nell’adattarsi alla piscina scoperta “Paolo Caldarella”. 4-1 per i locali il primo parziale, con il solo Bernaudo a replicare alla furia biancoverde di Rotondo, Bezic, Muneroni e Di Luciano. Salerno entra in partita nella seconda frazione ed inizia a macinare gioco, lasciando le briciole agli avversari. A segno Pasca, Bernaudo, White su rigore, Giordano ed ancora White per un 5-0 che regala il primo vantaggio ospite del match. Bezic in superiorità numerica impatta ad inizio terzo parziale, ma è un fuoco di paglia perché la Rari resta sul pezzo e mette la freccia. Carmine Esposito, capitan Biancardi, Pasca e Vuolo vanno a segno incanalando l’incontro sui binari consoni ai giallorossi. Il 10-5 con cui la Rari approccia all’ultimo tempo sembra un vantaggio rassicurante, ma Ortigia tiene accesa la fiammella della speranza e si riporta a -1 piazzando un 4-0 grazie alle marcature di Bezic, Muneroni, Rotondo e Paratore. Salerno non molla e respinge al mittente gli assalti aretusei arrotondando nel finale grazie alla doppietta di Marcello Vuolo che fissa il risultato sul definitivo 12-9 per Salerno. La Rari Nantes compie l’impresa e centra la terza vittoria di fila. Ora pensare in grande non è più proibito: “Quella di oggi è stata una grande prova di maturità da parte dei miei ragazzi – commenta un raggiante Mario Grieco – Voglio complimentarmi con tutti quanti loro perché davvero hanno disputato una bellissima partita. Siamo partiti un po’ sottotono subendo Ortigia nel primo tempo. Potevano disunirsi, invece hanno messo in vasca tutte le loro energie rimontando e prendendo il largo nel secondo e terzo parziale. Nel finale abbiamo commesso qualche errore, ma nel complesso la vittoria è più che meritata. E’ un successo fondamentale perché potrebbe aprire scenari fino a qualche settimana fa impensabili. Prima della fine della stagione abbiamo tre gare interne e due in trasferta, di cui una con la cenerentola Anzio. Vogliamo continuare a stupire”.

 

TABELLINO IGM ORTIGIA – R.N. SALERNO 9-12 (4-1/0-5/1-4/4-2)

 

IGM ORTIGIA: Patricelli, Nicche, Abela, Puglisi, Di Luciano 1, Bezic 3 (1 rig), Muneroni 2, Calò, Rotondo 2, Paratore 1, Vinci, Martelli, Negro.

 

RARI NANTES SALERNO: Ferrigno, Ingrosso, Giordano 1, G. Esposito, Pasca 2,  C. Esposito 1, Bernaudo 2, Biancardi 1, Gallozzi, Vuolo 3, White 2 (1 rig), Parrilli, Russo.

 

Arbitri: Francesco Palmieri (Cosenza) Alessandro Severo (Roma)

Superiorità:  Ortigia  3/14 +1 rig      Salerno 0/4 +1 rig

Fuori tre falli: Parrilli (Sal) 2’13” del IV, Pasca (Sal) a 4’30” del IV

Consiglia