«Impossibilitati ad usare le auto»

Scritto da , 19 novembre 2017

Erika Noschese

Siamo solo al primo week end ufficiale per Luci d’Artista e già si riscontrano i primi disagi. In particolare, a lamentarsi sono i residenti della Cooperativa Fidelitas di via Agostino di Bartolomei, impossibilitati ad utilizzare le automobili. Il motivo è presto detto. Via Di Bartolomei, nei pressi dell’Arechi, è l’ingresso principale per i residenti che si è trasformato – per l’occasione delle luminarie – in area di sosta per le navette di Busitalia. Uscire di casa per immettersi su via Salvatore Allende è impossibile in quanto le strade sono transennate e le sbarre chiusa da un lucchetto. Dunque, l’unico modo per uscire sarebbe fare un controsenso che potrebbe far registrare dei sinistri stradali in quanto non vi è nessuna ordinanza comunale che permetterebbe di rendere la strada a doppio senso, almeno fino al mese di gennaio, e non vi è alcun segnale stradale temporaneo per avvertire del pericolo. Inutili i vari tentativi di far giungere una pattuglia della Polizia Municipale in quanto questi ultimi avrebbero riferito dell’arrivo dell’ufficiale di PG. Vana l’attesa perchè ancora nessuno si è fatto carico del pro- blema e tentare di giungere ad una soluzione che vada bene sia per le navette che accompagneranno in città i turisti sia per le 51 famiglie impossibilitate ad utilizzare le macchine e, dunque, costretti a re- stare in casa o utilizzare i mezzi pubblici. Già da tempo i residenti della cooperativa Fidelitas lamentano la totale assenza dell’amministrazione comunale che non ha mai risposto alle loro richieste. Circa un anno fa, infatti, venne avanzata al Comune la richiesta di installazione dei cestini per i rifiuti sui marcia- piedi e tutto sembra finito nel dimenticatoio così come lamentano la totale assenza degli spazzini che dovrebbero passare per la zona dello stadio Arechi circa 2 volte alla settimana ma, ancora oggi, sembrano essere utopia. In centro, almeno nella serata di sabato, la situazione sembra essere tranquilla, strade libere dal traffico r il via vai di navette è ufficialmente partito ieri. Del resto, siamo ancora al mese di novembre ed il pienone di visitatori – almeno per il momento – sembra non essersi ancora registrato. Bisognerà, per vedere registrare i soliti disagi, at- tendere i fine settimana del mese di dicembre e le feste comandate quando, come ogni anno, non mancherà traffico, problemi con le navette e malcontento generale da parte di chi, da sempre, si rifiuta di ospitare nella propria città un evento quali Luci d’Artista che, secondo le prime previsioni, avrebbe ha fatto registrare il pienone nei B&B e alberghi della città, sempre dimenticando le zone limitrofe. Come ogni anno, del resto.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->