Impiegati della 3ª sezione civile in agitazione

Scritto da , 31 ottobre 2014
image_pdfimage_print

Impiegati della terza sezione civile del Tribunale di Salerno hanno proclamato lo stato di agitazione. Ieri la nota congiunta delle sigle sindacali (Cisl Fp, Uilpa, Unsa, Usb) al termine di un’animata assemblea sindacale. “I lavoratori hanno dato mandato alle organizzazioni sindali di indire lo stato di agitazione del personale della terza sezione civile del Tribunale ordinario di Salerno (via Papio) e di proclamare lo sciopero delle mansioni e altro, nel senso che: tutti i dipendenti, nell’esercizio della propria attività, si atterranno strettamente al cosidetto mansionario; gli uffici amministrativi contenenti gli atti della cui custodia i dipendenti sono responsabili, in virtù di legge, resteranno chiusi dopo l’orario di lavoro, sì che detti magistrati compresi; contrariamente da quanto oggi accade, nessun dipendente “servirà” l’utenza specializzata e non oltre l’orario di chiusura degli uffici. E inoltre il caso di precisare che i fascicoli, per mancanza di spazi adeguati, sono tenuti anche per terra nei corridoi e in stanze non presidiate da personale (con il rischio di smarrimento). Nella giornata di ieri si è tenuta, nell’aula Parrilli, anche l’assemblea dei cancellieri del Tribunale di Salerno. Non è da escludere che nei prossimi giorni venga proclamato uno stato di agitazione. Nei giorni scorsi avevano proclamato lo stato di agitazione i penalisti. Sciopero che si concluderà questa mattina. I penalisti erano stati preceduti dai magistrati onorari, in agitazione dal 20 al 24 ottobre. Una mobilitazione su tutti i fronti… In attesa di riforme ma anche del trasferimento alla cittadella giudiziaria.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->