Il sindaco Napoli chiude il Lungomare e la villa comunale per i fine settimana

Scritto da , 5 Novembre 2020
image_pdfimage_print

I Prefetto di Salerno Francesco Russo ha presieduto una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocata su richiesta del Sindaco della città capoluogo Vincenzo Napoli, per fare il punto sulla situazione emergenziale da Covid-19 in vista dell’entrata in vigore del nuovo DPCM, le cui disposizioni avranno applicazione a partire da domani 6 novembre.
Tra le misure previste è stata confermata la possibilità di disporre la chiusura di strade o piazze nei centri urbani ove si possono creare situazioni di assembramento.
Al riguardo, il Sindaco Napoli – insieme all’Assessore alla Mobilità e Trasporti Domenico De Maio e al Comandante p.t. della Polizia Municipale Rosario Battipaglia – nel raccogliere l’invito del Presidente della Giunta Regionale indirizzato a tutti i Sindaci dei comuni costieri e dei maggiori centri urbani, ha manifestato la volontà di chiudere nel fine-settimana il Lungomare e la Villa Comunale, tra i punti di maggiore aggregazione cittadina, allo scopo di limitare la diffusione del contagio.
La chiusura sarà disposta per tutti i weekend a partire dal prossimo, sino al 3 dicembre, data ultima di vigenza del DPCM 3 novembre 2020.
Nel corso dell’incontro, a seguito di approfondita valutazione, il Prefetto Russo ha assicurato la collaborazione delle Forze di Polizia che, nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio, effettueranno mirati servizi a carattere interforze, anche con il coinvolgimento dell’Esercito.
Il Prefetto Russo e i vertici provinciali delle Forze di Polizia hanno sottolineato, inoltre, l’importanza del contributo che dovrà essere garantito, in tale contesto, dalla Polizia Municipale.
Il Sindaco di Salerno, nel ringraziare il Prefetto e i vertici provinciali delle Forze di Polizia per la consueta collaborazione inter-istituzionale, ha preannunciato, pertanto, l’emanazione di apposita ordinanza nella giornata di domani, la cui attuazione sarà demandata ad apposito tavolo tecnico da tenersi in Questura.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->