Il sindacato e la tragedia dell’Irpinia

Scritto da , 24 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Giorgio Benvenuto

Ho un ricordo personale molto vivo della tragedia provocata nel 1980 dal terremoto in Irpinia. Negli anni ’70 avevo sostenuto un grande dirigente socialista riformista della Uil, Luciano Rufino, nella vittoriosa campagna elettorale per il seggio di Senatore ad Ariano Irpino. Avevamo incontrato tanti lavoratori, tanti compagni. Rufino era stato nel 1969 alla testa degli edili nell’autunno caldo assieme a noi metalmeccanici; poi aveva appoggiato la mia candidatura a Segretario Generale della Uil nel 1976. Aveva stretto un legame solidale con gli abitanti di quelle realtà. Con il terremoto quel legame si spezzò, piangemmo diversi compagni scomparsi sotto le macerie.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->