Il primo Gruppo Appartamento per anziani a Salerno

Scritto da , 30 settembre 2017

Se invecchiare non è semplice, diventa ancor più difficile se si è da soli. La solitudine si sa, oltre ad essere nemica della salute, molto spesso diventa compagna degli anziani. E proprio per contrastare gli effetti della solitudine, e per ovviare alla crescente necessità di assistenza e di supporto di cui gli anziani necessitano – a cui si cerca di porre rimedio, molto spesso, con l’assunzione di un lavoratore domestico – che nasce “Mai soli”. Un esperimento innovativo, oltre che un vero e proprio progetto di vita – il primo di questo genere nella città di Salerno –, che si basa sulla condivisione di esperienze, oltre che di spazi. «La solitudine è una piaga sociale, soprattutto per le persone anziane. E il nostro obiettivo è quello di dare una seconda vita, oltre che assistenza a coloro che vorranno intraprendere questo cammino con noi», spiega Giovanni Romano, Pres. della cooperativa Santa Rita. Nel cuore del Parco Arbostella, sorgerà il primo gruppo – appartamento per la terza età. La residenza, costituita da tre camere ciascuna di due posti letto, potrà dare ospitalità ad una piccola comunità di anziani autonomi e autosufficienti, i quali verranno coadiuvati da operatori socio – sanitari 24 ore al giorno. «Iniziative come questa rappresentano per noi un valore aggiunto», sottolinea il Pres. Del Consiglio Comunale, Alessandro Ferrara: «Speriamo che il gruppo che andrà ad occupare la struttura sia solo il primo di una lunga serie». A disposizione degli ospiti della struttura ci saranno anche una psicologa, un fisioterapista ed un nutrizionista. Assistenza quotidiana, programmi nutrizionali ad hoc, ed attività ludico-creative saranno solo alcuni dei servizi offerti all’interno della struttura. Ma, nonostante ciò, i residenti, potranno continuare a trascorrere un’esistenza in completa autonomia ed indipendenza, grazie al contesto in cui la struttura è immersa: l’appartamento sorge all’interno di un complesso residenziale a pochi passi dal teatro, dalla piscina, dalla stazione della metropolitana, così come da diversi esercizi commerciali (tra cui: bar, supermercati, pasticcerie…). Il costo medio della retta base mensile sarà di circa 1.200 euro (prezzo che varierà a seconda dei servizi richiesti). Al fianco della Cooperativa sociale Santa Rita ci sarà in tutte le attività della residenza per anziani l’Associazione onlus “Mai Soli”: «Il nostro obiettivo – spiega Maria Izzo, Pres. dell’associazione – è riuscire a creare un gruppo coeso che sia costantemente in contatto, proprio come in una seconda famiglia, per combattere fattivamente la solitudine». Il Comune di Salerno, inoltre, fornirà alla struttura un appoggio istituzionale, oltre che gestionale. Francesca Cavaliere

Consiglia