Il personaggio/Ernesto Sica, nel 2000 è il sindaco più giovane della provincia

Scritto da , 13 maggio 2018
image_pdfimage_print

Brigida Vicinanza

Nato il 27 agosto del 1971 a Salerno. Laureato in Scienze Politiche, ha respirato fin da giovanissimo l’atmosfera politica, partecipando alle adunanze consiliari ed assistendo ai dibattiti. Matura ben presto la sua adesione al Partito Popolare, per favorire il processo di rinnovamento della politica. Presidente del Consiglio comunale, tre volte sindaco di Pontecagnano Faiano, assessore provinciale, assessore regionale. Guida attualmente l’amministrazione di Pontecagnano Faiano. Una carriera politica da record. Nel 1994, all’età di 23 anni, si candida a sindaco di Pontecagnano Faiano. Nel 1996 viene nominato presidente del Consiglio comunale. Nel 1997 è il consigliere più votato nella lista dei Popolari. Nel 1999 viene eletto consigliere provinciale più giovane di Salerno con il 18% di preferenze. Nel 2000 diventa il sindaco più giovane d’Italia a 28 anni nei comuni al di sopra dei 15mila abitanti. Nel 2004 riceve la nomina ad assessore provinciale. Nel 2005 è il più votato in Italia con la Margherita alle elezioni regionali con 28mila preferenze. Nel 2007 non aderisce al Pd ma confluisce in Forza Italia. Nel 2008 ritorna primo cittadino di Pontecagnano Faiano al primo turno. Nel 2010 diventa assessore regionale all’Avvocatura. Nel 2013 viene riconfermato sindaco collezionando ben 15 anni di sindacato. Nel 2018 aderisce alla Lega e si candida capolista al Consiglio comunale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->