Il nome di Pasolini sbagliato sul drappo? Per il Sindaco è colpa del tipografo

Scritto da , 27 febbraio 2016

A Salerno l’ex cineteatro «Diana» è stato intitolato ufficialmente a Pier Paolo Pasolini.  più attenti non è sfuggita neanche una clamorosa svista: il drappo d’intitolazione scoperto nel corso di una cerimonia pubblica, alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, dell’assessore alla cultura Ermanno Guerra e dello stesso Pedriali, recava un altro nome, Pierpaolo, tutto attaccato. Il sindaco, incalzato dalle segnalazioni sui social network, ha dato immediatamente disposizione di intervenire per correggere l’errore.

«Come si dice in queste circostanze – ha detto il sindaco  Vincenzo Napoli, con un pizzico di ironia e commentando l’errore – la colpa è del tipografo».  E aggiunge: «Quella targa, posta su un semplice tessuto è ovviamente provvisoria dal momento che la facciata andrà completamente ristrutturata».

Poi sulle polemiche relative alla intitolazione a Pasolini e non ad Alfonso Gatto questo il pensiero del sindaco: «Fu un voto unanime della commissione consiliare della Cultura – puntualizza Enzo Napoli – un tributo più che mai doveroso ad un grande maestro contemporaneo». E poi continua: «Salerno è grata a Gatto e l’ha omaggiato con strade e scuole a lui intitolate, e a giorni inizieranno anche degli approfondimenti tematici sulle sue opere a cura della Fondazione Gatto diretta da Filippo Trotta. Sicuramente i tributi ad Alfonso Gatto non saranno mai troppi ma non mancano»

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->