Il Meeting del Mare di don Gianni Citro compie 25 anni

Scritto da , 17 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Il Meeting del Mare compie 25 anni. Il festival ideato e diretto da don Gianni Citro, giunto alla XXV edizione, ritorna dal 22 al 25 luglio 2021 con quattro serate di musica, danza, incontri e performance artistiche in riva al mare del Cilento. Headliner di questa edizione, che ha come tema “il corpo”, saranno tre nomi tra i più apprezzati della scena italiana contemporanea: Ariete, Iosonouncane e Venerus. Senza dimenticare le esibizioni di oltre 40 artisti emergenti e nuove realtà della musica indipendente, che animeranno la terrazza del molo grande di Marina di Camerota. Ad anticipare il festival ci saranno le attività del MdM Camp, un laboratorio artistico a 360 gradi con workshop, showcase e occasioni d’incontro per 8 giovani autori, in programma a Camerota per due settimane fino al 27 giugno. Grazie al contributo di SIAE, attraverso il progetto Per Chi Crea, l’MdM Camp diventa una residenza artistica che accoglie progetti musicali di artisti e creativi under 35 provenienti da tutta Italia, con due tutor d’eccezione: Eugenio Cesaro (degli Eugenio in Via Di Gioia) e Lorenzo Kruger. Gli artisti selezionati – Guendalina, Tōru, Rossana De Pace, Spina, Le Api Randagie, L’ennesimo, Vergine e Vins – lavoreranno alla scrittura di un brano inedito e a un percorso formativo nelle due settimane di residenza a Marina di Camerota. Per poi esibirsi a luglio al Meeting del Mare 2021, sul main stage. Giovedì 17 giugno i protagonisti del MdM Camp avranno la possibilità di passare una giornata con due ospiti davvero speciali: Franco Arminio, il poeta “paesologo”, autore del recente “Lettera a chi non c’era. Parola dalle terre mosse” (Bompiani) e Aboubakar Soumahoro, il sindacalista e attivista che ha da tempo scelto di lottare in difesa dei diritti degli “invisibili”. Dopo la giornata passata con i ragazzi, i due ospiti saranno protagonisti insieme a don Gianni Citro di “Costruire Mondi”, un talk pubblico per celebrare il potere creativo delle parole e, soprattutto, delle idee che le sostengono. L’incontro – ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili, nel rispetto delle norme anti Covid vigenti – si terrà alle ore 21 nel suggestivo scenario della Grotta di Lentiscelle, a Marina di Camerota. Durante la serata l’associazione Elaia consegnerà ad Aboubakar Soumahoro il Premio Internazionale Nassiriya per la Pace. Le attività del MdM Camp proseguiranno con diversi appuntamenti aperti al pubblico, alla Grotta di Lentiscelle. Venerdì 25 giugno alle 20:30 è in programma la presentazione del libro “Masaniello è turnato” di Enrico Gandolfini e Mimmo Caiazzo. A seguire dalle 22 concerto di presentazione dei progetti partecipanti al camp e in chiusura alle 23 il live set di Kruger, ex frontman dei Nobraino. Sabato 26 giugno alle 20.30, invece, si terrà la proiezione del cortometraggio “Immobile” di Carmine Iorio. A seguire dalle 22 spazio ai progetti partecipanti al camp e in chiusura alle 23 il concerto di Eugenio Cesaro. Infine, domenica 27 giugno dalle 21, concerto dell’orchestra sperimentale OEOAS, con la partecipazione dei giovani autori del MdM Camp 2021. Nato nel 2013, Mdm Camp è organizzato dalla Fondazione Meeting del Mare CREA, con il sostegno della SIAE – Per Chi Crea e del Comune di Camerota.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->