Il legale di Damiani: «Non conosceva Vassallo ma sua figlia»

Scritto da , 6 dicembre 2014
image_pdfimage_print

«Damiani non conosceva Angelo Vassallo ma soltanto la figlia. Che era fidanzata con un suo carissimo amico. Certo sapeva chi era il sindaco di Acciaroli, ma non l’aveva mai incontrato di persona». A fare queste rivelazioni è Michele Sarno, l’avvocato di Bruno Damiani, il “brasiliano”: l’unico indagato al momento per l’omicidio del sindaco-pescatore, attualmente in carcere a Bogotà in Colombia ma in attesa da più di dieci mesi dell’estradizione. Queste rivelazioni, come ha confermato il legale, sono state fatte anche al pm Rosa Volpe, che proprio nelle scorse settimane è volata in Sudamerica per interrogare Damiani. «Siamo molto fiduciosi nel lavoro della Procura – ha detto l’avvocato Sarno – gli unici desideri che ha Damiani è tornare in Italia subito e vedere la soluzione di questa vicenda che lo vede coinvolto. Il mio assistito si è anche sottoposto all’esame stub che ha confermato che lui non ha sparato»

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->