«Il governo Lega – M5S umilia la polizia penitenziaria»

Scritto da , 4 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

«Il governo Lega-Cinque stelle premia i fannulloni con il reddito di cittadinanza e umilia la polizia penitenziaria». A parlare così Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e parlamentare di Fdi,in merito alla situazione che stanno vivendo gli uomini della polizia penitenziaria. Il deputato di Fratelli d’Italia, di fatto, ha rilanciato la denuncia di Cosp, la federazione sindacale degli agenti di polizia penitenziari, sulla mancata corresponsione sui cedolini paga di gennaio 2019 degli emolumenti accessori ovvero straordinari e indennita’ spettanti al personale in servizio della polizia penitenziaria, voci retributive previste dal contratto nazionale di categoria” «Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede non sia sordo all’ennesima richiesta degli agenti penitenziari, che tra aggressioni, tagli e stipendi da fame, continuano a garantire il rispetto della legge nelle carceri italiane- continua Cirielli E sorprende il silenzio della Lega, partito a parole da sempre vicino alle forze dell’ordine, incapace però al governo di garantire la dignità e il rispetto per il corpo della polizia penitenziaria», ha detto il Questore. E non va meglio per il carcere di Salerno che ormai da tempo lamenta la carenza di organico e la totale assenza di sicurezza per la polizia penitenziaria, sempre più spesso vittima dei comportamenti incivili dei detenuti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->