Il Frosinone strappa un pareggio prezioso a Pisa. Il Lecce indenne a Benevento

Scritto da , 18 maggio 2014

PISA-FROSINONE 0-0 PISA (4-3-3): Provedel; Pellegrini, Rozzio (73′ Kosnic), Goldaniga, Sabato; Parfait, Mingazzini (69′ Sampietro), Favasuli; Napoli, Arma (90′ Forte), Mannini. A disp: Pugliesi, Cia, Giovinco, Bollino. All: Menichini FROSINONE (4-4-2): Zappino; M. Ciofani, Biasi, Blanchard, Crivello; Paganini, Gucher, Gori (68′ Gessa), Frara; D. Ciofani, Curiale (84′ Carlini). A disp: Mangiapelo, Bertoncini, Carrus, Soddimo, Viola. All: Stellone Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore (Maspero-Sgheiz) Note: angoli: 9-3. Ammoniti: Sabato (P), Arma (P), Gucher (F), Crivello (F), Sampietro (P). Recupero: 0′ pt / 5′ st. Spettatori: 7730 circa PISA. Termina a reti bianche il match d’andata delle semifinali play off tra Pisa e Frosinone. Una partita davvero brutta, dominata dall’agonismo con tanti falli e pochi tiri in porta. Nel primo tempo l’unica vera emozione giunge dai piedi di Daniel Ciofani che conclude a lato quando era tutto solo davanti a Provedel. Secondo tempo che prende il via con il Pisa in avanti, ma i nerazzurri faticano a trovare il goal. Timide proteste di Pellegrini per un fallo di mano di Crivello al limite dell’area, ma l’arbitro lascia proseguire, e i ciociari tentano la reazione, anche se il Pisa non si lascia intimorire. Il pareggio a reti bianche è una naturale conseguenza di questo stato di cose. Per la qualificazione tutto è rinviato a domenica prossima quando Frosinone si giocheranno l’accesso alla finalissima al Matusa.

BENEVENTO-LECCE 1-1 Finisce in parità anche la seconda semifinale d’andata dei play off. Davanti a 7mila spettatori a sbloccar eil risultato è Fabrizio Miccoli al 39’. Nel secondo tempo la reazione dei padroni di casa che trovano il pareggio grazie a Mancosu al 69’ Il pari favorisce sicuramente il Lecce che giocherà iul match di ritorno davanti al proprio pubblico.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->