«Il crollo del Pd? Spero sia la fine del sistema De Luca»

Scritto da , 7 marzo 2018

Erika Noschese

Tra gli sconfitti di questa tornata elettorale c’è anche Gennaro Esposito, militante di Fratelli d’Italia che era candidato alla Camera dei Deputati, nell’uninominale di Salerno. Tra gli sconfitti di questa tornata elettorale c’è anche Gennaro Esposito, militante di Fratelli d’Italia che era candidato alla Camera dei Deputati, nell’uninominale di Salerno.

A cosa si deve questo risultato dei 5 Stelle e come mai il centro destra ha ottenuto un risultato inferiore, soprattutto rispetto agli altri anni.

«Io penso che la politica sconta un difetto di carattere generale, prescindendo dalle bandiere e questo difetto della politica di essersi allontanata dalle esigenze della politica, si è tramutato in un rigurgito elettorale a favore dei 5 Stelle. E’ una vicenda che non ha un senso compiuto rispetto ad una logica e rispetto al futuro del popolo. Però, il popolo è sovrano e dunque va rispettato l’esito elettorale».

Per quanto riguarda i risultati del centro destra, la Lega primeggia su Forza Italia. 

«Evidentemente, Forza Italia non ha saputo interpretare con il messaggio programmatico le esigenze che il popolo ha manifestato. Molto meglio ha fatto Salvini che comunque sia lancia un messaggio populistico di pari contenuto, a mio avviso, rispetto a quelli dei 5 Stelle. Probabilmente, riusciranno a fare un governo insieme ma non a governare questo Paese».

Il risultato di Fratelli d’Italia se l’aspettava o puntavate a qualche voto in più?

«Io avevo aspettative un po’ differenti però rispetto alla débacle generale e alla mancata riuscita di un’attività politica che comunque è voluta essere, parlo di quella della Meloni, in mezzo alla gente per provare a dare delle risposte, rispetto a questo mancato risultato penso che sul mio collegio abbiamo mantenuto il livello degli anni precedenti».

Il crollo del Pd a cosa è dovuto, secondo lei?

«A me pare chiaro che le menzogne di Renzi, di tutto l’apparato, le frammentazioni interne, logiche clientelari dell’altro secolo, si sono ritorte contro».Per Salerno crede sia la fine del sistema De Luca?«E’ il mio auspicio. Anche per questo ho combattuto la mia battaglia».

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->